La palestra ghiacciata per il Comune è abusiva. Volontari multati: 18mila euro

La palestra ghiacciata per il Comune è abusiva. Volontari multati: 18mila euro

di Mirko Mezzacasa

LIVINALLONGO - La Lia da Mont Fodom e Col, ovvero il Cai di Livinallongo e Colle Santa Lucia, non organizzerà più la Vertical KM Col di Lana e pone dei seri dubbi anche sulla manutenzione dei sentieri: in cassa mancano 18.590 euro necessari per sanare la posizione con il Comune che ha staccato una multa per uso abusivo del territorio comunale. Nodo del contendere, il traliccio verticale di una vecchia gru che in inverno veniva fatto ghiacciare e dove gli alpinisti si divertivano ad arrampicare in sicurezza.

Due anni fa l'albergatore Paolo Delmonego ha inviato un esposto alla giunta comunale denunciando la struttura abusiva. Ironia della sorte il sindaco Leandro Grones ha multato il fratello Diego che il Cai di Livinallongo lo presiede. Eppure nel 2014 l'Amministrazione comunale veniva citata tra gli sponsor e ringraziata dal presidente della sezione Cai, Diego Grones appunto, per il sostegno. 
  
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 19 Ottobre 2017, 05:01






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La palestra ghiacciata per il Comune è abusiva. Volontari multati: 18mila euro
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2017-10-20 11:58:43
ma qualcuno aveva certificato la sicurezza statica e dinamica di quel "traliccio di gru" con e senza il peso del ghiaccio? E se comunque era fuorilegge, perche' il comune ha aspettato che qualcuno denunciasse, prima di intervenire?
2017-10-20 11:18:13
Corona Mauro ha detto che se in un paesello montano rompi con la "tradision"ed intraprendi qualcosa di nuovo, che ti distingue dagli altri, sotto sotto si rodono, si augurano che ti vada male e rientri nei ranghi...ed a volte si va oltre la jettatura..., si va dall'avvocato , si leggono paginate di regolamenti alla ricerca dell'inghippo e poi...le carte bollate non mancano e neppure sigarette e toscanelli nella rivendita paesana.Con mutamento del clima e la sparizione del ghiacciaio Marmolada, qualcosa bisogna pur inventarsi.Ma i foresti turisti o giovani climbers danfastidio, meglio sarebebche prenotassero stanze ed alberghi ma stessero a casa , ricevendo in cambio una cartolina e dei depliants o un CD di canzoni e panorami.. Anni 70, consentito il campeggio libero su zone comunali.Bisognava far domandina appena arrivati, rilasciare estremi documento identita' ed al termine del soggiorno, passava la guardia comunale a controllare...poi si saldava il conto: 21 euro al giorno piu' un bollo di fattura.NOi furbi ricoprivamo la fossa wc con terra e un rettangolo del tappeto d'erba accuratamente tolto ed annaffiato ...a parte.Nella fessura ..piantine che poi sarebbero cresciute ben concimate e rigogliose.
2017-10-20 09:01:41
Leggo nell'articolo "uso abusivo del territorio comunale" or bene la legge prevede che per l'uso del suolo pubblico si debba farne richiesta e pagare una tassa (come quando c’è mercato o alle sagre di paese). La stessa legge non menziona che tizio, caio o sempronio possono farne uso gratuitamente; quindi giusta la reazione del comune e fuori luogo le reazioni di tutti gli altri.
2017-10-21 09:00:06
Io mi rifiuto di OBBEDIRE ed OSSERVARE tutte quelle "bambinate" che le eccelse menti dei nostri legislatori partoriscono. Così facendo si finirebbe per privarci del bene piu' prezioso che grazie ai nostri padri ci siamo conquistati: la LIBERTA'. In ogni modo, diversa e' la posizione di chi occupa suolo pubblico per esercitare una professione, ricavandone un reddito, da chi invece la utilizza esclusivamente per scopi sportivi e ricreativi. Con questa tua posizione, convalideresti anche chi sanziona un gruppo di ragazzi che giocano su di una piazza pubblica.
2017-10-22 10:48:26
In tutti i regolamenti comunali c'è l'articolo che impedisce di giocare a palla nelle piazze; mica la legge me l'ho inventata io, c'è e ogni cittadino la deve far rispettare. Chiedere è lecito e rispondere è cortesia e per lo più è gratis non si pagano tasse.