Bomba d'acqua a Pieve: esonda torrente, fango e ghiaia sulla strada

PER APPROFONDIRE: belluno, maltempo, pieve
Bomba d'acqua a Pieve: esonda  torrente, fango e ghiaia sulla strada
BELLUNO - Una 'bomba d'acqua' ha investito la zona di Pieve di Cadore causando l'esondazione di un piccolo torrente, l'Orsina, con fango a ghiaia che hanno invaso la strada di collegamento tra il paese e Calalzo. Nessuna persona è rimasta coinvolta. Gli uomini della forestale, della Protezione civile e dei vigili del fuoco sono immediatamente intervenuti e hanno già sgomberato tronchi e detriti che si la forza dell'acqua aveva accumulato sotto il ponte che unisce le due località. La strada dovrebbe essere riaperta a breve. Per la pedemontana veneta e tutta l'area bellunese, dove dal pomeriggio piove intensamente, la Protezione Civile aveva già diramato il codice di allerta gialla. «La situazione è monitorata dal comune di Calalzo - dice l'assessore veneto alla Protezione Civile Gianpaolo Bottacin - Ho sentito il sindaco di Pieve, assicurando la massima collaborazione. La strada sarà riaperta tra pochissimo».

Disagi ai collegamenti: nella linea Calalzo-Padova, alle 15.50 il traffico è stato sospeso tra Alano e Quero Vas a causa della presenza di ramaglie sulla sede ferroviaria. La linea è stata riaprta alle 17.10 con conseguenti ritardi. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 20 Luglio 2018, 18:11






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Bomba d'acqua a Pieve: esonda torrente, fango e ghiaia sulla strada
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-07-20 20:52:00
la foto mi sembra eloquente. quel ponte è stato tappato da detriti e legname vario che si sono ben guardati dal togliere dal torrente come facevano una volta con badili e rastrelli.