Mercoledì 5 Dicembre 2018, 21:13

Centralina "abusiva" costruita nel Parco condanne totali per 2 anni e tre mesi

Il cantiere della centralina in zona Parco

di di Olivia Bonetti

GOSALDO - Nove mesi di reclusione ciascuno e il risarcimento di 20mila euro all’ente Parco Dolomiti Bellunesi e 10mila alla Regione. È la sentenza pronunciata ieri, in Tribunale a Belluno, dal giudice Domenico Riposati per il caso della centralina “abusiva” di Eva Valsabbia srl in Valle del Mis, nel comune di Gosaldo. Alla sbarra c’erano: l’amministratore delegato di Eva Valsabbia, Pietro Bonomini, 46 anni della provincia di Brescia, il direttore dei lavori Dario Mattiuzzo, 41enne di Conegliano e Georg...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Centralina "abusiva" costruita nel Parco condanne totali per 2 anni e tre mesi
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-12-06 08:26:07
Abusiva? Ah si? E quanti mesi galera, faranno? In galera vera dico, fra se sbarre, in carcere. Nemmeno uno. Ed allora?
2018-12-06 14:27:16
Hanno salvato l'Italia! Pure l'immagine della giustizia che ha provveduto ... Ma non era piu semplice fermarli prima se non erano lecitati a costruire l'impianto?