Escursionisti trentenni bloccati da neve e freddo in Tofana, salvati dal Soccorso alpino

Escursionisti trentenni bloccati da neve e freddo in Tofana, salvati dal Soccorso alpino
BELLUNO - Una nevicata in alta quota ha sorpreso ieri una coppia di escursionisti ungheresi impegnati nella salita lungo la normale alla Tofana di Rozes, 3.200 metri, a Cortina d'Ampezzo. Dopo la conferma di altro gruppo che li aveva incrociati nel primo pomeriggio, all'uscita della ferrata Lipella, e li aveva visti proseguire verso la vetta nonostante il maltempo, è partito l'allarme al Soccorso alpino.

Con venti centimetri di neve fresca e una bufera in corso, in piena notte, i soccorritori sono saliti con il fuoristrada fino all'inizio della serpentina, a circa 2.500 metri di quota, per poi proseguire a piedi. Ai due, nell'unico contatto, era stato detto di fermarsi dove si trovavano, vicini alla croce di vetta a 3.200 metri. Una squadra veloce ha quindi intrapreso la salita della normale, mentre si verificava anche la possibilità che fossero ridiscesi dalla Ferrata Lipella. Quando la squadra è arrivata alla croce, i due ungheresi, 39 e 34 anni, erano lì, in preda al freddo. Sono stati riaccompagnati nella discesa fino al rifugio Giussani, e date le loro condizioni, non buone, fino al tratto sterrato dove li attendeva una jeep per essere valutati dai medici.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 3 Settembre 2017, 14:54






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Escursionisti trentenni bloccati da neve e freddo in Tofana, salvati dal Soccorso alpino
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 12 commenti presenti
2017-09-04 17:58:37
praticamente tutte le tragedie che ogni anni si verificano per questo motivo, non servono proprio a niente, anzi forse vengono derise da chi si sente supereroe
2017-09-04 17:42:14
I soiti saladi.
2017-09-04 13:54:56
Un grandissimo grazie ai soccorritori. Poi il conto da pagare non deve comprendere solo le spese, ma molto e molto di più, così si fa cassa per altri soccorsi non a pagamento.
2017-09-04 11:54:39
30 anni persi per el caigo! spero di non essere io a dover pagare i soccorsi!...
2017-09-03 21:34:49
ieri ero al rifugio Lagazuoi,alle 17 è arrivata sotto una nevicata con temperature sotto zero una comitiva di ragazzi stranieri,con pantaloncini corti"giacca a vento"da stadio azzurra sottilissima e scarpe da passeggio,uno aveva i sandali senza calzini,i piedi viola dal freddo!!Se non avessi visto con i miei occhi non ci avrei creduto!!Ditemi voi,le previsioni erano brutte da almeno 4 giorni,non ci sono parole