Bloccato iter per cambio Regione, Sappada si ribella allo "schiaffo"

PER APPROFONDIRE: cambio, friuli, iter, regione, sappada, veneto
Bloccato iter per cambio Regione, Sappada si ribella allo "schiaffo"

di Lucio Eicher Clere

SAPPADA - Sconcerto e avvilimento. Sono questi i sentimenti che serpeggiano nella maggioranza dei cittadini della vallata di Plodn, dopo il tentativo del leghista Ciambetti, presidente del consiglio regionale del Veneto, di bloccare il voto della Camera sulla legge per Sappada in Friuli Venezia Giulia. Se Massimiliano Pachner e i 200 firmatari dell'appello alle istituzioni affinché ci sia una pausa di riflessione possono tirare un sospiro di sollievo, questo ennesimo rinvio, per la gente di Sappada che attende un esito definitIvo della vicenda che si trascina da oltre otto anni, è una ulteriore presa in giro della politica dei cavilli e della burocrazia, che non rispetta la volontà popolare e le attese dei cittadini. Per questo, a fronte della lettera-intralcio di Roberto Ciambetti, si riunirà il Consiglio comunale di Sappada in seduta straordinaria, in pieno accordo tra maggioranza e minoranza, per chiedere alla Camera di votare il testo di legge già approvato in Senato.

LA DECISIONE
L'assemblea civica si riunirà prima del 14 novembre, data in cui la legge su Sappada sarà al primo punto dell'ordine dei lavori della Camera. «Siamo davvero delusi -dice il referendario Alessandro Mauro - perché ci sembra che si stia giocando sulla pelle della popolazione di Sappada per chissà quali finalità politiche. Che senso avrebbe la richiesta di Ciambetti, arrivata all'ultimo secondo di un iter già completo, se non utilizzare Sappada per altre contrattazioni? E' ora che i politicanti la smettano di irridere le attese dei cittadini e diano l'ultimo voto per Sappada in Friuli. Questa sarà l'unanime richiesta dei consiglieri comunali eletti in maggioranza e minoranza»...
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 10 Novembre 2017, 11:01






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Bloccato iter per cambio Regione, Sappada si ribella allo "schiaffo"
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2017-11-12 10:21:12
infatti, vanno i FVG governato dal Pd (Serracchiani). Togliti il paraocchi.
2017-11-11 18:30:40
Che vi dicevo già tempo fa? Questo passaggio di Sappada alla concorrenza friulana non si farà e non s’ha da fare perché Sappada sta bene in Provincia de Belùn e in Veneto! Del resto, ora in Parlamento sono in tutt’altre faccende affaccendati e non avranno certo tempo per discutere di questo passaggio ...
2017-11-10 15:46:42
Li capisco...chi vuole continuare a farsi amministrare(eufemismo) dal centralismo catto-rosso-romano?
2017-11-10 15:46:42
Mi auguro che Zaia porti a casa una forte autonomia in modo da poter aiutare i paesi di confine e di montagna, ragione per la quale questi cercano di andarsene altrove. Mi spiace se Sappada se ne dovesse andare ma se questi sono fermi nel loro proposito, che se ne vadano pure ma se un domani il Veneto dovesse avere a disposizione ua buona autonomia con relative risorse finanziarie, se ne dovranno restare dove sono andati.
2017-11-10 19:18:32
...sperando che I Veneti ottengano l'Autonomia...I centralismi sono possessive e dispettosi.