Giovedì 11 Ottobre 2018, 21:44

L'autobus salta la fermata, il bidello s'infuria: calci e insulti al bigliettaio

PER APPROFONDIRE: autista, autobus, bidello, calci, fermata
Un mezzo di Cortina Express

di Olivia Bonetti

«Fermate il bus, fatemi scendere ho prenotato la chiamata». La discussione con il controllore di Cortina Express (azienda di trasporti in autobus di Cortina che ha in affido alcune corse per Dolomitibus) ieri è terminata a calci e pugni contro il bigliettaio. La “testa calda” è un bidello dell’Istituto comprensivo di Cortina, che è stato denunciato dopo l’aggressione al controllore. L’ausiliario della scuola ora rischia l’accusa di violenza e minaccia a pubblico ufficiale. L’episodio è avvenuto sulla corsa Dolomitibus delle 6.47 Calalzo-Cortina e la notizia dell’aggressione ha fatto subito il giro del paese, oltre che dei social. Sulla corsa i passeggeri, il conducente e il controllore. Di fatto era personale della Cortina Express, ma a tutti gli effetti pubblici ufficiali del trasporto pubblico Dolomitibus. La corriera arriva nei pressi dell’imbocco del paese, alla prima fermata. Il bidello si lamenta per il mancato stop, come aveva
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
L'autobus salta la fermata, il bidello s'infuria: calci e insulti al bigliettaio
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2018-10-14 11:15:35
Su altro quotidiano leggo che era una fermata facoltativa e nessuno aveva premuto il campanello di arresto, il bidello era napoletano.
2018-10-12 14:53:52
Calci ed insulti per una fermata mancata, sempre ammesso e non concesso che sia così, è roba da matti !
2018-10-12 14:50:41
Caro Elise Francia o Spagna, non c'entrano i bidelli, la questione è che i bellunesi da tempo hanno organizzato consultazioni, manifestazioni, ecc. per passare ad altre Regioni (Friuli e Trentino) e sono finora rimasti a bocca asciutta… Solo Sappada finora c'è riuscita e questo crea senz'altro una certa frizione sociale… È del tutto comprensibile, Bisogna davvero essere ciechi per non vedere le cose come stanno in realtà
2018-10-13 11:01:05
E perchè se ne vogliono andare???? Spiega!
2018-10-12 10:48:31
e meno male che il "Bidello" lavora all’Istituto "comprensivo" di Cortina. se non fosse stato "comprensivo" che faceva?