Una nuvola di metano invade l'Alemagna: Cortina resta isolata

PER APPROFONDIRE: alemagna, blocco, cortina, fuga di gas
Una nuvola di metano invade  l'Alemagna: Cortina resta isolata

di Damiano Tormen

CORTINA - Alemagna chiusa al traffico in località Acquabona ieri, domenica 18 giugno. Nessun temporale, nessuna frana: stavolta è una fuga di gas a tenere sotto scacco la strada di accesso a Cortina. Con ore di vera e propria emergenza sulla statale 51. Perché la nuvola di metano ha saturato l'aria e il terreno circostante. La strada e l'area attorno ad Acquabona sono state prontamente transennate fin da metà mattina, per motivi di sicurezza. Accesso vietato per tutti, tranne che per ambulanze e vigili del fuoco. Il traffico da e per Cortina è stato deviato verso Auronzo, Misurina e il Passo Tre Croci. Insomma, la prima vera domenica dal sapore estivo è stata all'insegna del disagio per le migliaia di turisti diretti verso la perla delle Dolomiti.

E ANCHE LUNEDì SI VIAGGIA A SENSO UNICO ALTERNATO +++ SEGUI GLI AGGIORNAMENTI +++

TUBO ROTTO
A provocare il guasto al metanodotto (la condotta che serve tutte le utenze di Cortina) sono stati i lavori di adeguamento stradale che insistono su tutta la zona di Acquabona (continuano infatti le operazioni di Anas relative al Piano Cortina 2021). Il danno è stato tale da causare una vera e propria nuvola di metano sopra l'area di Acquabona. Il tubo rotto dal cantiere stradale misura 20 centimetri di diametro e dal foro uscivano circa mille metri cubi di gas ogni ora...

 
 

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 19 Giugno 2017, 10:50






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Una nuvola di metano invade l'Alemagna: Cortina resta isolata
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti