La distanza tra la politica e i problemi della gente

PER APPROFONDIRE: lettere, papetti, politica
Caro direttore,
in un mondo sempre più di reality anziché di realtà, chi dovrebbe amministrare la “cosa pubblica” sembra vivere una propria realtà virtuale. Con le difficoltà economiche e sociali in cui si trova il nostro Paese, a Roma i partiti dibattono su legge elettorale e data delle votazioni (tenendo conto di sondaggi, vitalizi, sentenze di Strasburgo…); sempre a Roma si osanna un accordo per la costruzione dello stadio (un’opera urbanistica con l’assessore di reparto dimissionario!); in Veneto fra aree industriali deserte con capannoni vuoti e impianti di biomassa costruiti a scopo di lucro, si approva (con qualche dubbio di legittimità) il referendum per la divisione fra Venezia e Mestre per la quinta volta. Si tratta di tematiche certamente importanti ma che forse dovrebbero essere affrontate dopo aver risolto prima i problemi di vita reale.
Andrea Linguanotto
Gaiarine (TV)
----------------
Caro lettore,
spesso la politica mostra un’insana capacità di concentrarsi solo sul proprio ombelico nell’indifferenza di tutto ciò che le sta intorno. Talvolta, come in questi giorni, è davvero impegnativo anche per noi spiegare a voi lettori la logica (non diciamo l’importanza!) di certi dibattiti surreali o delle convulsioni che animano partiti e amministrazioni. Qualcuno ha detto che ormai da tempo la politica ha smesso di essere scienza del buon governo, per diventare arte della conquista e della conservazione del potere. Assistendo a scontri e polemiche tanto infiniti quanto distanti anni luce dalla vita reale vien da pensare che forse questa sia l’unica, vera spiegazione possibile.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 17 Febbraio 2017, 14:37






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La distanza tra la politica e i problemi della gente
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 12 commenti presenti
2017-02-18 14:03:19
Sig. dalmagold la ringrazio della sua osservazione che ritengo giusta e opportuna. La invito a consultare il sito internet YouTube M5sParlamento dove potrà verificare lei stesso l'alto livello di serietà, correttezza e professionalità dei Parlamentari di questo Movimento. Sono convinto che si ricrederà.
2017-02-18 12:24:14
la politica è vicina ai cittadini solo quando si tratta di incassare
2017-02-18 11:56:43
Questa è la politica, mi pare che ci siamo dimenticati dei "bei tempi" della prima repubblica , e mi pare che nessuno li rimpianga, a distanza di 25 anni da mani pulite, ci accorgiamo che al di la di qualche tentativo di cambiamento (a suo tempo ci aveva provato Berlusconi con la Lega) tentato dalla coalizione PD- Alfano, noi tutti a stragrande maggioranza, abbiamo scelto e difeso l'assetto istituzionale di quella prima repubblica che invano si cerca di superare. Mi viene quasi da pensare che quelli che vedono tutto nero, siano più influenzati da partigianeria politica che da una analisi veritiera della realtà. Il politico di oggi deve saper comporre interessi disomogenei, con gli stessi strumenti di 60 anni fa, loro , i politici, sono lo specchio veritiero di quello che siamo noi, siamo fatti così, abbiamo assimilato culture diverse da altri popoli, prendiamo i Tedeschi, ad esempio, qualche anno fa in Germania hanno aumentato il prezzo della carne, il giorno dopo nessuno si è recato dal macellaio, noi invece se aumenta la benzina il giorno prima andiamo con le taniche a fare il pieno.
2017-02-18 11:46:23
X amburgo Ci mancava solo la tirata sui pentastellati......-- ma quello che stanno combinando non riesce a vederlo o cosa?
2017-02-18 10:47:36
Condivido la preoccupazione del Lettore e quanto scrive il Direttore di questo Quotidiano. Mi sono chiesto più volte in questi giorni se è giusto che i cittadini, dopo l’esito del Referendum del 4 di dicembre, dove fortunatamente è prevalso la volontà di conservare la nostra Costituzione e di andare il più presto ad elezioni, debbano attendere la conclusione del Congresso di un Partito e l’esito della sentenza di un Tribunale che riguarda una Figura politica italiana. Io penso di no: secondo me sono più importanti i Diritti e le aspirazioni dei Cittadini. Sulla vicinanza della Politica ai Cittadini ho constatato che la Forza politica che è più si avvicina ai cittadini è il M5S. I Parlamentari di questo Movimento sono molto spesso presenti nelle piazze delle città e dei paesi per informarli e aggiornarli. Questo Movimento secondo me si differenzia perché considera la Politica non come fine a sé stessa, ma come un servizio svolto per il bene e nell’interesse di tutti i Cittadini.