Ha solo 8 mesi mangia come un bimbo di 10 anni: pesa 17 kg, la madre: «E' insaziabile»

PER APPROFONDIRE: bambina, chahat kumar, india, obesità
Il medico di famiglia ha confessato di non aver mai avuto a che fare con casi del genere

di Rachele Grandinetti

Ha soltanto 8 mesi ma mangia come se avesse 10 anni: pesa 17 chili Chahat Kumar, l’indiana dall’insaziabile voglia di cibo. I suoi genitori, riporta il Daily Mail, credono si tratti di una punizione di Dio. Suraj Kumar, il padre, ha raccontato che la bimba ha iniziato a mettere su peso già 4 mesi fa. Quando Chahat è nata, infatti, era tutto “normale”: «Poi, lentamente, abbiamo visto che il suo peso stava aumentando di giorno in giorno. Non è colpa nostra. Dio ci ha dato questa condizione. Mi sento male quando le persone vedono Chahat e ridono». Sua madre, Reena, che già aveva perso un figlio in gravidanza, ha raccontato la sua preoccupazione: «Non mangia come un bambino normale. Lei continua a mangiare per tutto il tempo. Se non le dò da mangiare si mette a piangere. Grida perché vorrebbe uscire ma non siamo in grado di prenderla in braccio e riusciamo a portarla solo vicino casa».

La piccola fa fatica a respirare e a dormire e, per via dei chili in eccesso, la pelle è diventata talmente dura da rendere difficili persino i prelievi di sangue. Il medico di famiglia, Vasudev Sharma, ha confermato le difficoltà nel formulare una diagnosi: «Questo è il primo caso che ho visto nella mia vita professionale in cui il peso di un bambino è così dopo solo quattro mesi dalla nascita», ha dichiarato. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 19 Aprile 2017, 17:22






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ha solo 8 mesi mangia come un bimbo di 10 anni: pesa 17 kg, la madre: «E' insaziabile»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-04-20 11:20:54
Mah! Se fa i capricci come è normale per tutti i bambini la si lascia piangere fino a che non si stufa, non la si accontenta e poi si da la colpa a Dio, Dio non c'entra niente, sono i due pseudo genitori che non sono capaci e viziano la piccola scafa.