Web Tax, Gentiloni: «Italia, Francia, Germania e Spagna avanti da sole se non c'è accordo con Ue»

PER APPROFONDIRE: gentiloni, ue, web tax
Web Tax, Gentiloni: «Italia, Francia, Germania e Spagna avanti da sole se non c'è accordo con Ue»
«Penso di sì». Così il Presidente del consiglio Paolo Gentiloni ai cronisti che gli chiedono, a margine del vertice europeo di Tallinn, se si procederà con la cooperazione rafforzata in materia di web tax se non si trova un'intesa generale nell'Ue. «È un po' il senso del documento che» Italia, Francia, Germania e Spagna «avevano concordato a fine agosto a Parigi e hanno rivolto ai capi di Stato e di Governo qui. Non possiamo accettare l'idea che il diritto di stabilimento delle imprese per i giganti del web sia concepito come in epoche passate quando si pagavano le tasse dove si avevano le fabbriche e i lavoratori. Ci sono piattaforme che ci semplificano la vita e a cui non vogliamo rinunciare per niente al mondo che tuttavia hanno volumi di affari strepitosi nei nostri Paesi e magari pochi dipendenti. Quindi c'è una proposta della Commissione, dobbiamo andare avanti ma i singoli Paesi devono lavorare in coordinamento tra di loro anche con la cooperazione rafforzata», e in tempi rapidi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 29 Settembre 2017, 11:48






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Web Tax, Gentiloni: «Italia, Francia, Germania e Spagna avanti da sole se non c'è accordo con Ue»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 13 commenti presenti
2017-09-30 18:58:28
.......evviva....«Italia, Francia, Germania e Spagna,........finche'....... se magna.....!
2017-09-30 12:10:02
Visto che il ns. Paese deve raccogliere SOLDI in tasse per far quadrare i bilanci -- visto tutte le evasioni consentite -- propongo una "air tax": di far pagare l'aria che si respira. E' molto piu' democratico, fiscalmente GIUSTO, EQUO, progressivo, e meno invasivo della "web tax."
2017-09-29 22:15:51
Mi chiedo a cosa serve il parlamento europeo e la stessa unione europea,visto che su molte decisioni,anche importanti,gli stati membri fanno tutto quello che vogliono autonomamente decidendo anche per gli altri.Quella che sembrava e doveva essere una corazzata,non è altro che una modesta barchetta rivestita di cartone,e per chi non se ne fosse accorto ha già cominciato ad affondare da un paio d'anni.Su questa linea di condotta,l'unione europea collasserà su se stessa nel breve termine.Gli inglesi hanno fiutato l'odore di cadavere,si sono ritirati appena in tempo.
2017-09-29 18:39:44
COMODO e OPPORTUNISTA per coloro che stanno nel governo centrale parlare di "web tax"....la realta' e' che ci saranno sempre piu' RICCHI che porteranno i loro soldi lontano "nei paradisi fiscali" dove si pagano MENO TASSE e lasceranno alle classe medie di ciascun paese l'obbligo di pagare SEMPRE PIU'TASSE, anche la "web tax." Il vero problema e' un'altro: ogni paese al mondo PROMETTE dei SERVIZI i cui costi non ce l'ha fa a pagare (per via del sempre minore introito per Paese da tasse, per via della corruzione, della crescita del costo dei servizi ed altro). Cosa si dovrebbe fare? Decidere a livello di ONU --tutti i 193 paesi del mondo -- a cominciare a lottare perche' CERTE PERSONE E AZIENDE la smettano di pagare le tasse nei "paradisi fiscali" (quasi tutti sanno come si fa e quali sono), dichiarandosi non-tassabili altrove, lasciando la "classe media" a pagare tasse sempre piu' alte, ANCHE --ora -- la "web tax." Conclusione: con la web tax, l'italiano medio --colui che paga le tasse IN Itaglia -- verra' a pagare ANCORA DI PIU'.
2017-09-29 20:00:29
Certo Luc111,ma il governo da' con le tasse pagate gli eccellenti servizi che sappiamo...agli Italiani?