Roma, blitz di Forza Nuova negli studi di La7: interviene Floris

PER APPROFONDIRE: dimartedì, forza nuova, la7, roma, tv
Blitz di Forza Nuova  negli studi di La7  a Roma: interviene  Floris Video
Blitz di Forza Nuova negli studi di La7 a Roma. Un gruppo di circa 20 militanti del partito di estrema destra si sono presentati poco prima di mezzanotte negli studi televisivi di via Tiburtina dove si registra di “Dimartedì”, il talk show condotto da Giovanni Floris su La7, chiedendo di partecipare alla trasmissione. Alcuni militanti sono riusciti a entrare, chiedendo di partecipare alla puntata, mentre era in onda un contributo registrato e quindi a telecamere spente. Floris è intervenuto e ha parlato con loro per poi far accompagnare il gruppo all'uscita. Non ci sono stati comunque episodi violenti.

Nuova intimidazione dunque da parte dei rappresentanti di Forza Nuova nei confronti dei media, dopo il blitz sotto la sede de La Repubblica dello scorso dicembre. «Volevano interagire col programma - ha spiegato Floris -. Questo non era possibile, sia tecnicamente, perché andava in onda un contributo registrato, sia per ragioni di opportunità. Non mandiamo in onda chi non è da noi invitato, tantomeno se si presenta in quel modo. Fermo restando che la modalità con cui si sono posti non è accettabile, il confronto si è svolto in un clima non violento. Dopo aver esposto le loro ragioni si sono fatti accompagnare all'uscita».

In un video diffuso su YouTube i militanti lamentano di essere additati come il «pericolo» e di non essere mai invitati in tv. Floris risponde che quando avranno una rappresentanza politica, in caso di eventuale elezione alle regionali, saranno rappresentati anche in trasmissione. A quel punto, uno dei componenti del gruppo sottolinea che la richiesta di presenziare al programma è dovuta all'atteggiamento dei media che minimizzerebbero il pestaggio di Massimo Ursino, segretario provinciale di Forza Nuova a Palermo picchiato ieri. Notizia che tuttavia è stata l'apertura di tutti i siti di informazione italiani per molte ore fra ieri e oggi. I carabinieri sono al lavoro per identificare gli attivisti del blitz negli  studi di La7 e trasmetteranno poi un'informativa in procura.





Diversi gli interventi di condanna. Il direttore di La7, Andrea Salerno, parla di un «atto intollerabile» e di «pessimo segnale con il quale tutte le forze politiche democratiche devono fare i conti». Sulla stessa linea la Fnsi e l'Ordine dei giornalisti, che hanno manifestato la preoccupazione per il crescente clima di intolleranza al ministro dell'Interno, Marco Minniti, nel corso della riunione del Comitato per la sicurezza dei giornalisti.


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 21 Febbraio 2018, 12:54






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Roma, blitz di Forza Nuova negli studi di La7: interviene Floris
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-02-21 21:58:38
Ahahahah, chissà chi gli avrà aperto la porta di casa, mah, secondo buona parte di responsabilità è del....o dei... causa effetto sempre quella maledetta legge! Come si fa a tornare indietro??? Ora interrogo gli Arcani Superiori.
2018-02-21 16:40:46
Il nazismo oramai c'è l'abbiamo in casa.
2018-02-21 15:56:52
Mi diverto:"...del partito di estrema destra..." Chi l'ha detto che è di estrema destra, forse F.I e company sono di destra? Diciamo che F.I è la destra della sinistra, sembrerebbe un controsenso ma è così, basta sentire i proclami. Forza Nuova è destra, non è estrema come la sinistra della sinistra. Ahahahah, prendere in giro certi partiti diametralmente opposti a parole, ma non nei fatti, dovrebbe essere un allenamento mentale per schiarirsi le idee, forse, forse... qualcuno che non voterà inconsciamente è di questo avviso.