Meloni: «Aggredita con sputi dai centri sociali a Livorno»

Insulti, sputi e lanci di bottiglie: Meloni aggredita dai centri sociali a Livorno
È stata raggiunta anche da una bottiglia di plastica e da uno sputo, Giorgia Meloni, durante la contestazione di oggi a Livorno. Lo rendono noto dal partito di Fratelli d'Italia della Toscana: la bottiglia è stata lanciata mentre Meloni stava salendo in auto per lasciare la città. La leader di Fdi non ha riportato conseguenze, è stato ancora spiegato.

Nel corso della contestazione a Livorno, i manifestanti hanno intonato anche cori contro la leader Fdi che dicevano "Giorgia Meloni a testa in giù" e "Devi scoppiare fascista".

 
L'auto è stata circondata dai manifestanti: il veicolo, che era protetto dalle forze dell'ordine, è comunque riuscito a partire alla volta di Pontedera (Pisa), dove Meloni aveva in programma un'altra iniziativa. Secondo quanto spiegato da Fdi sarebbero stati tirati calci alla macchina. Tra quanti hanno preso parte alla contestazione, secondo quanto appreso, ci sarebbero persone appartenenti all'area antagonista. 

«A Livorno oggi le due Italie che si confrontano il prossimo 4 marzo: da una parte Fratelli d'Italia che parla con i commercianti, con le persone comuni, di sicurezza, di tutela del piccolo commercio, di identità, di marchio italiano. Dall'altra i soliti quattro deficienti dei centri sociali che quattro giorni fa in branco prendevano a calci un brigadiere dei carabinieri mentre era a terra e che oggi vogliono impedire a me di parlare. Scegliete da che parte stare, italiani. Scegliete se stare dalla parte degli antidemocratici o della democrazia e della libertà», ha commentato Meloni. In una nota del partito si afferma che Meloni «è stata aggredita dai centri sociali con sputi, cori e lanci di bottiglie e che non ha potuto ultimare il giro di incontri con i commercianti e i cittadini come previsto dell'agenda degli appuntamenti della giornata». «Ringrazio il lavoro impagabile delle nostre forze dell'ordine che hanno svolto anche oggi un servizio esemplare per fronteggiare i soliti vigliacchi dei centri sociali che volevano impedirmi di passeggiare e incontrare i commercianti», ha aggiunto Meloni.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 13 Febbraio 2018, 17:52






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Meloni: «Aggredita con sputi dai centri sociali a Livorno»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 23 commenti presenti
2018-02-18 18:11:08
Non si rendono conto che questi estremisti di sinistra con i loro sistemi e metodi bolscevichi non fanno altro che far aumentare i consensi elettorali al centro desta, in particolare ai personaggi politici presi di mira come la Meloni alla quale convergero' il mio voto alle prossime elezioni per solidarieta'.
2018-02-14 11:23:53
.......fascisti violenti....?....perche non avete visto quelli dei centri sociali(sic).....in azione....?....solo viola mammole.....!
2018-02-14 09:07:20
questa è l'espressione democratica e l'apertura mentale al dialogo della sinistra. se un leghista avesse lanciato il bastoncino di un ghiacciolo contro una esponente della sinistra, apriti o cielo, sarebbe successo il finimondo, certi giornali avrebbero come titolo " gravissimo e vile attentato della destra fascista alla democratica......."
2018-02-14 09:07:00
sono gli stessi che massacrano i Carabinieri (quando sono in centinaia contro dieci) ma pero' frignano se li "pestano alla Genovese" la "macelleria messicana" [Porfirio Diaz]
2018-02-14 08:53:40
A volteho l'impressione che per I centri sociali il tempo si sia fermato e continuino a tenere in vita una cosa senza senso. Il fascism appartiene alla storia da anni. Il fatto che ci sia una ideologia di destra non puo' essere parificata a quello che era durante un periodo storico. Non ha senso. Questo lo dico da persona che vede la Meloni come una furbacchiona molto legata alla poltrona piu' che alle idee