Di Maio lancia Lino Banfi all'Unesco, Salvini ironico: «E Jerry Calà?»

PER APPROFONDIRE: lino banfi, luigi di maio, unesco
​Di Maio: «Abbiamo fatto Lino Banfi patrimonio dell'Unesco». L'attore nella commissione italiana
«Abbiamo fatto Lino Banfi patrimonio dell'Unesco». Lo ha annunciato il vicepremier Luigi Di Maio all'evento dei 5 stelle sul reddito di cittadinanza. Un modo spiritoso per dire che l'attore farà parte della commissione italiana dell'Unesco: «Ne approfittiamo per dare una notizia all'Italia che a me riempie di orgoglio: abbiamo individuato Lino Banfi perché rappresenti l'Italia nella commissione italiana per l'Unesco», ha spiegato il ministro dello Sviluppo. 

 


Salvini. «Lino Banfi va bene. E Jerry Calà? E Renato Pozzetto? E Umberto Smaila?». Così il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini in una diretta Facebook ha commentato sarcastico la scelta del governo di nominare l'attore pugliese nella commissione dell'Unesco. «Apriamo questo dibattito e sorridiamo - ha aggiunto - che l'Italia è così bella che chiunque la può valorizzare in giro per il mondo».

Banfi. Oltre all'incarico che «mi è stato conferito volevo essere qui perché Conte è corregionale mio, è romanista come me, ed è presidente del Consiglio. Quando mi hanno chiamato ho detto 'che c'entro io con la Cultura?' In questi casi rappresentanti all'Unesco si sono fatte con persone che si sono laureate, che conoscevano la geografia, le lingue. Io voglio portare il sorriso ovunque, anche nei posti seri», ha commentato Banfi.

«Questo "raghezzo", è bene che si sappia, mi volle conoscere già prima delle elezioni. Mi si presentò il giorno del mio compleanno a luglio, in una orecchietteria con un mazzetto di fiori. Potrebbe essere mio nipote come età, ma lui quando parla da solo ha 32 anni, quando parla con Conte e Salvini sembra ne abbia 55, e non ho capito perché lo fa», scherza Banfi, che poi torna serio: «A me Di Maio disse "non me ne frega niente per chi voti, ma io ti devo questo tributo, perché hai fatto sorridere tre generazioni"».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 22 Gennaio 2019, 11:54






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Di Maio lancia Lino Banfi all'Unesco, Salvini ironico: «E Jerry Calà?»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 31 commenti presenti
2019-01-23 13:17:01
Questo (in arte) Lino Banfi o (suo nome reale) PASQUALE ZAGARIA vuole fare il politico? Eccolo servito. Secondo alcuni, questa persona ha dovuto nella primavera 2012 dare spiegazioni alla polizia/carabinieri su una sua "laurea cum laude" FARLOCCHIA rilasciata dalla Universita' Giovanni Paolo I o UniPapaLuciani (che NON ESISTE/ONO -- viene in mente la laurea albanese e farlocchia di Renzo Bossi). Sembra che non abbia MENTITO (come e' successo con Valeria Fedeli), ma sembra abbia frodato o cercato di frodare quegli italiani e le loro famiglie che hanno fatto sacrifici per ottenere una vera laurea. Oggi, grazie a L.D.M, questo Lino Banfi o Pasquale Zagaria, conterraneo di Giuseppe Conte come ha fatto notare lui stesso, ci rappresenta.
2019-01-23 12:41:19
Alvaro Vitali non si merita niente?Andrea e Gigi assieme?Bonolis?? La Barbara o la Mara? None' detto che non possano faremeglio.Crozza poi...al top!Con uno stipendio solo abbiamo tutti i ministri .
2019-01-23 10:45:19
Pierino in pool position per il Ministero della cultura ??
2019-01-23 10:09:56
Qualcuno ha detto: Banfi e come il prezzemolo, infatti, ha sempre lodato e osannato Berlusconi, ora sta da l'altra parte della barricata cioe' col nemico n.1 Di Maio. Siamo proprio alle comiche.
2019-01-23 09:08:40
A mio modesto parere trovo che questa proposta sia patetica per certi versi ed assolutamente inadeguata al mandato. Poi si sa ognuno ha le proprie idee intelligenti, strampalate o bizzarre.