Autonomia, l'appello di Zaia ai parlamentari veneti: «Fate squadra»

Autonomia, l'appello di Zaia ai parlamentari veneti: «Fate squadra»

di Angela Pederiva

VENEZIA - Fossimo in Alto Adige, questa davanti all'obiettivo sarebbe la Südtiroler Volkspartei, il partito territoriale pronto per la foto di gruppo. Ma è solo un'illusione ottica: siamo in Veneto e la sua squadra vede in posa i leghisti, i forzisti, i fratelli, i centristi e pure i pentastellati, ma non i dem. Se l'attuale congiuntura politica potesse essere riassunta in un'immagine, sarebbe quella scattata ieri al termine del vertice sull'autonomia fra il governatore Luca Zaia e i parlamentari veneti, con le prove tecniche di governo fra centrodestra e grillini, mentre il centrosinistra rimane all'opposizione.

Scene da primo giorno di scuola, al Palazzo Grandi Stazioni di Venezia. Ci si presenta, ci si saluta. Zaia fa l'appello, scandendo uno a uno i cognomi, sicché risulta che su 77 invitati sono presenti in 50; fra gli assenti 5 sono giustificati, più la presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati, trattenuta a Palazzo Madama ma già sul pezzo dalla visita di venerdì scorso. Circondato dalla delegazione trattante, il governatore annuncia la consegna a ciascun ospite di un kit contenente una bandiera del Veneto e due dossier da 200 pagine ciascuno, contenenti gli atti riguardanti rispettivamente il negoziato e il referendum. La riflessione di Zaia parte proprio dal risultato del 22 ottobre, con l'affluenza del 57,2%, arrotondata all'insù: «Non esiste un soggetto politico in Veneto che ha il 58%, quindi il partito dell'autonomia riguarda tutti noi. Vanno bene i distinguo, ma parliamo della partita dei veneti. Non ci sono i numeri per fare un governo, ma ci sono i numeri per fare l'autonomia, visto che la quasi totalità dei partiti ha sostenuto la stagione autonomista».
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 10 Aprile 2018, 05:06






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Autonomia, l'appello di Zaia ai parlamentari veneti: «Fate squadra»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2018-04-11 10:52:53
in realtà il risultato del 22/10 è stato superiore al 60%. Infatti il ministero degli interni, nel calcolare la percentuale dei votanti ha sommato al denominatore anche il numero dei residenti all'estero ai quali non è stato concesso di votare.
2018-04-10 19:01:51
Io credo che pochi sappiano che Zaia sta distruggendo l'Ente Regione e vi sta travasando tutti i dipendenti della Provincia di Treviso. Il suo vice presidente, inoltre sta facendo comunella con la CGIL (dimostrabile nero su bianco) in occasione del rinnovo delle rappresentanze sindacali, proprio per meglio gestire il personale che si sta portando al seguito. Leghisti questi? Ma per piacere...
2018-04-10 16:45:47
Che tipi..........
2018-04-10 16:30:09
Zaia continua ancora con la sua campagna elettorale, sapendo che il progetto veneto se tutto va in porto, si andra' a beneficiare in parte, fra una decina di anni
2018-04-10 16:14:00
Vanno a prendere ordini dal capo... chissà se rinnoveranno Roma ladrona...