M5S, capogruppo di Palermo Forello critica Di Maio per insulti a giornalisti e viene «silurato»

Critica Di Maio per gli insulti ai giornalisti, silurato il capogruppo M5S di Palermo Ugo Forello
Nel M5S scoppia il caso Ugo Forello. «Il capogruppo pentastellato di Palermo ha criticato Di Maio per gli insulti ai giornalisti e dopo 24 ore è stato immotivatamente rimosso. Chi dissente è fuori. I Cinque Stelle fondamentalmente sono una setta, tra le più rigide ed impenetrabili», denuncia su twitter il capogruppo Pd a Palazza Madama Andrea Marcucci. Ma è lo stesso Forello a sostenere la tesi dell'epurazione.


«È singolare che la decisione segua la mia presa di posizione sui media - spiega -. Peraltro io non ho mai aggredito il Movimento e ho sempre sostenuto che nei confronti della Raggi c'erano stati attacchi ingiusti. Dopo le parole dei vertici sui giornalisti, però, mi è parso giusto dire che fare di tutta l'erba un fascio è sbagliato e che difenderò sempre una categoria che è essenziale in una democrazia».

Forello è stato sostituito col collega Antonino Randazzo. «È vero che avevamo stabilito una rotazione nell'incarico di capogruppo - ha aggiunto - Ma sarebbe dovuta avvenire, dopo la discussione sul Bilancio, e in seguito a un dibattito che non c'è stato. E comunque avevamo già indicato nella Argiroffi la mia sostituita. Invece ho appreso da Facebook la decisione». Non è la prima volta che Forello prende posizioni critiche rispetto alle scelte del Movimento. «Ho già espresso opinioni critiche in passato soprattutto in merito a scelte del ministro Salvini- dice - Penso alla vicenda della nave Diciotti e al decreto sicurezza».


«Dalle modalità con cui è avvenuta sembra proprio una epurazione. Peraltro ho appreso di essere stato sostituito da Fb. A me non hanno detto nulla», prosegue. Forello sul proprio profilo Fb privato aveva scritto: «Né puttane, né infami, è sempre errato fare di un erba un fascio... E attaccare così un'intera categoria che è formata, come tutte le altre, e come del resto il mondo intero, di individui, più o meno, corretti e leali e non...».

In un post sul profilo Facebook del Movimento 5S Palermo è scritto che «i consiglieri comunali e di circoscrizione del M5S di Palermo, nel ringraziare per il lavoro svolto in questi mesi il consigliere Ugo Forello, augurano buon lavoro al nuovo capogruppo Antonino Randazzo. La rotazione, già prevista dall'inizio della consiliatura, sarà formalizzata domani presso gli uffici competenti con il passaggio di consegne». «La rotazione del capogruppo - specificano - è una delle caratteristiche distintive del M5S, volta a garantire ai vari portavoce eletti di rappresentare il Movimento 5 Stelle in Consiglio comunale».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 12 Novembre 2018, 19:59






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
M5S, capogruppo di Palermo Forello critica Di Maio per insulti a giornalisti e viene «silurato»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-11-13 08:20:31
Ma questo grillino come si è potuto permettere di pensare con la propria testa? Il vero grillino ascolta anche con le cuffie in testa il leader massimo e poi ripete le stesse cose.