Turista stuprata dal branco a Rimini, la frase choc: «Brutto all'inizio, poi alla donna piace»

PER APPROFONDIRE: rimini, stupro, violenza sessuale
Turista stuprata dal branco a Rimini, la frase choc:
«Lo stupro è un atto peggio ma solo all'inizio, poi la donna diventa calma e si gode come un rapporto sessuale normale». È il commento choc che Abid Jee, 24 anni, ha postato sotto la notizia della terribile violenza di gruppo subita da una turista polacca in vacanza a Rimini e pubblicata sulla pagina Facebook del Resto del Carlino. 

La frase è stata subito cancellata. Una contromisura servita a poco, dato che il commento era già stato immortalato e diffuso. 

Parole gravi di per sé, ma che diventano macigni se si pensa che Jee lavora come mediatore culturale per Lai - Momo, cooperativa bolognese che dal 1995 si occupa di accoglienza sotto le Due Torri. Adesso il giovane rischia di essere licenziato. «Abbiamo verificato e confermiamo che il profilo Facebook corrisponde a un nostro dipendente, stiamo prendendo i provvedimenti conseguenti», fanno sapere dalla cooperativa. 

Intanto, l'associazione ha preso un primo provvedimento: «Al di là di ogni ferma condanna morale già espressa - spiegano , riteniamo che questo comportamento abbia danneggiato gravemente la nostra immagine e abbiamo preso fermi provvedimenti, in base a quanto consentito dalla legge. Nel rispetto delle disposizioni vigenti e del contratto nazionale delle Cooperative sociali, infatti, abbiamo avviato oggi una procedura disciplinare e contestualmente abbiamo sospeso il dipendente in via cautelativa da ogni attività lavorativa».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 28 Agosto 2017, 22:04






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Turista stuprata dal branco a Rimini, la frase choc: «Brutto all'inizio, poi alla donna piace»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 43 commenti presenti
2017-08-30 09:14:53
E quelli che lo hanno messo la' prendono le distanze? adesso ???
2017-08-30 09:14:29
Un brillante caso di integrazione sociale europea.
2017-08-30 08:28:25
La Boldrini insegna:""i migranti oggi sono l'elemento umano, l'avanguardia di questa globalizzazione e ci offrono uno stile di vita che presto sarà molto diffuso per tutti noi""!! Questo è il risultato. Chissà quanti passano agli esami (elezioni).
2017-08-30 00:06:56
bah... appena finito di leggere l'intervista rilasciata dalla "presidenta", dove definisce "agghiacciante" il deprecabile dibattito politico e "oscena" la dichiarazione del mediatore culturale. ok, d'accordo, ancora non si sa con certezza chi siano i veri colpevoli. 15 persone sono attualmente nel mirino degli inquirenti, e credo proprio che non si tratti di esempi di condotta civile, a prescindere dalla loro nazionalità, credo religioso o altro. domanda, non ipotesi: questi 15 soggetti a chi rispondono, o cosa controllano esattamente?
2017-08-29 21:24:26
Penso che questo "mediatore culturale" debba essere rimpatriato a forza,dove la sua cultura permette reati del genere.In altri Stati vige la pena di morte per queste violenze,soluzione che vorrei vedere anche in Italia.