Rimini, maltrattamenti su anziani e invalidi: cinque arresti in una casa di cura

Anziani e invalidi maltrattati nella casa di cura: cinque arresti
Dalle prime ore dell'alba i carabinieri della compagnia di Rimini stanno dando esecuzione a cinque misure cautelari, di cui quatto arresti domiciliari e un divieto di avvicinamento, a carico di altrettanti soggetti ritenuti responsabili di reiterati maltrattamenti nei confronti di cinque ultraottantenni, ricoverati presso una casa di cura a Rimini.

Le indagini, mediante intercettazioni telefoniche e video-ambientali, hanno consentito di documentare oltre 100 episodi di vessazioni fisiche e morali posti in essere da cinque soggetti, di cui quattro operatori socio sanitari, nei confronti dei degenti, invalidi e non autosufficienti, che erano stati loro affidati.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 6 Dicembre 2018, 11:40






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Rimini, maltrattamenti su anziani e invalidi: cinque arresti in una casa di cura
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-12-06 17:59:42
La sindrome da "burnout" (o più semplicemente burnout) è l'esito patologico di un processo stressogeno che interessa, in varia misura, diversi operatori e professionisti che sono impegnati quotidianamente e ripetutamente in attività che implicano le relazioni interpersonali. L'aumento di episodi aggressivi da parte del personale dipendente nei confronti di ospiti di strutture protette (ma non mancano all'appello conviventi e badanti) dovrebbe far riflettere la politica sulla necessità di investire con parametri di qualità la spesa pubblica destinata all'ambito socioassistenziale. E questo non solo per garantire un servizio adeguato agli anziani ma anche per prevenire sindromi patologiche che possono degenerare in situazioni alquanto disastrose. E' un problema che, a mio avviso, quando relegato all'interessamento delle sole Procure (nei casi più eclatanti) si riduce a risolvere singole situazioni ma non certo ad affrontare lo scenario in cui evolvono queste dinamiche con una metodica preventiva e di tutela anche dell'operatore stesso.
2018-12-06 16:14:28
Quo usque tandem, fino a quando dovremmo ancora sopportare questi continui abusi su anziani e bambini? E' giunta l'ora di controlli a tappeto su tutte le strutture con pene esemplari per simili reati.