Riciclaggio, mandato d'arresto per Giancarlo Tulliani: cognato Fini irreperibile

Mandato d'arresto per Giancarlo Tulliani. Il cognato di Fini è a Dubai irreperibile
Ordinanza di custodia cautelare in carcere per Giancarlo Tulliani, cognato di Gianfranco Fini, nell'ambito dell'inchiesta della procura di Roma su una presunta attività di riciclaggio riconducibile a Francesco Corallo, il «Re delle slot» detenuto dallo scorso dicembre. Il provvedimento del gip Simonetta D'Alessandro non è stato eseguito: Tulliani è residente a Dubai e per la magistratura italiana risulta irreperibile.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Luned├Č 20 Marzo 2017, 15:11






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Riciclaggio, mandato d'arresto per Giancarlo Tulliani: cognato Fini irreperibile
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2017-03-21 09:21:41
ste volpi, visto che era indagato, non gli hanno neanche ritirato il passaporto. boh
2017-03-20 21:32:15
La destra itagglianna non si smentisce mai......hahahaahahahahahaaha.....ciao enrico.
2017-03-20 19:32:32
Se Dio ci da una mano questa volta si caricano anche Gianfranco......
2017-03-20 18:01:22
Meraviglie romane....
2017-03-20 16:56:42
Chissa' quella cucina disegnata per Montecarlo...la povera discendente dei Colleoni presa appunto per i Colleoni...mentre spirava...gia' dice tutto sul tipo di personaggi che bazzicano tra i politicanti e pappamentari nostrani...poi tutta la storia dietro fa cadere una fitta nebbia puzzolente di marcio con tutti questi personaggi...ma il popolo (tacciato di populismo quando mugigna perche' nom ce la fa piu') quando reagira' a tali soprusi e prese per i Colleoni? Dopo anni saltano fuori gli scheletrini...ma a quanto pare non solo era tutto vero ma addirittura anche piu' sporco e marcio di quello che ci venira raccontato...