All'asta i beni di Compiano: la ressa
è sulle affettatrici della Berkel

All'asta i beni
di Compiano: la ressa
​è sulle affettatrici della Berkel

di Mattia Zanardo

TREVISO - I filmini hard avranno pure suscitato pruriginosa curiosità. Ma quando si è trattato di fare sul serio, a colpi di migliaia di euro, i veri "top lot" dell'asta Compiano sono state le affettatrici (una Berkel color panna degli anni '70 del secolo scorso ha spuntato 6.800 euro quasi triplicando la stima di partenza).







Nel capannone dell'Istituto Vendite giudiziarie, zona industriale di Silea, ieri pomeriggio si sono stipate quasi cinquecento persone: all'incanto veniva battuta una (piccola) parte dei beni sequestrati negli uffici di due società dell'ex impero della vigilanza privata, la North East Services e la Autocom. Materiale ora messo in vendita dall'amministratore straordinario per cercare di recuperare fondi con cui arginare la falla milionaria aperta dalla gestione del patron Luigi Compiano.









© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 25 Settembre 2014, 07:19






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
All'asta i beni di Compiano: la ressa
è sulle affettatrici della Berkel
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2014-09-25 13:47:52
ai giornalisti invece interessavano i porno. che dire, una bella cantonata.
2014-09-25 16:33:32
ma chi ha il coraggio di comprare filmini hard all\'asta pubblica quando può trovare tutto in internet?
2014-09-25 15:22:56
Berkel Piu\' di 10 Berkel, ma quanti salami (controlli) ha affettato.