Conferenza di don Ciotti, il sindaco prende la parola: scoppia la protesta /Video

Conferenza di don Ciotti, il sindaco  prende la parola: scoppia la protesta
ODERZO - Non si placano le polemiche sul teatro comunale negato a don Ciotti a Oderzo. Oggi durante la conferenza nell’audutorium del Collegio Brandolini Rotaindaco di Oderzo è intervenuto il sindaco Maria Scardellato, specificando le ragioni della scelta, un discorso accolto malamente dal pubblico in sala che ha protestato con vigore.
 


COME E' INIZIATA
Il retroscena sull'arrivo di don Ciotti è emerso in seguito a un post che un volontario dell'Unione italiana ciechi ha pubblicato nel suo profilo Facebook: «Mi informano che a Oderzo è previsto un intervento di don Ciotti. Gli organizzatori hanno chiesto alla giunta il patrocinio dell'evento e l'uso del principale teatro pubblico. Il sindaco ha preteso, per concedere patrocinio e spazio, un'assicurazione scritta del relatore che non avrebbe affrontato temi relativi a migranti e simili. Naturalmente, l'impegno non è stato firmato. E così l'evento si svolgerà sì, ma senza patrocinio e in un altro spazio privato». Il sindaco Maria Scardellato aveva chiarito: «Non ho mai preteso assicurazioni scritte dai relatori. Per dare qualsiasi patrocinio devo avere assicurazione (anche verbale) dagli organizzatori che l'incontro non avrà risvolti politici, nel qual caso sarebbe necessario un contraddittorio». In altre parole: se si affrontano temi caldi come quelli che in questi giorni stanno infiammando la politica, vedi i migranti, ci deve essere la possibilità di controbattere. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 10 Febbraio 2019, 11:46






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Conferenza di don Ciotti, il sindaco prende la parola: scoppia la protesta /Video
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 50 commenti presenti
2019-02-10 13:58:56
Don Ciotti con Libera si occupa di Mafia, parola ormai estinta nel vocabolario dei politici, dato che c'è un virus più pericoloso per l' Italia che si chiama migranti.
2019-02-10 13:31:49
Cittadini "tifosi" forse ?
2019-02-10 13:15:50
Non mi riconosco per niente in don Ciotti sul problema immigrazione...ma non sono d'accordo sul negare una sala quando la si chiede....per qualsiasi ragione purché sia rispettosa della legge e dell'ordine pubblico. Il fatto che questo sindaco voglia una assicurazione che non si tratti un tema anche da un punto di vista politico è una palese limitazione della libertà di espressione.... E andar lì e prendere pure la parola (a che titolo poi), dimostra la fragilità di questo sindaco... Pessimo messaggio
2019-02-10 13:44:51
sono d'accordo con il sindaco comunque senza togliere niente a nessuno ci sono delle regole e vanno rispettate
2019-02-10 12:18:32
Se il buon don pregasse un po' di piu' (magari per i 15.000 morti affogati degli anni scorsi, quando c'erano i governi "amici") e facesse meno politica ci sarebbero meno polemiche.