Venerdì 11 Gennaio 2019, 22:11

Barriere di ostriche per salvare la laguna dal moto ondoso dei lancioni che sfrecciano

PER APPROFONDIRE: laguna, salvaguardia
Barriere di ostriche per salvare la laguna dal moto ondoso dei lancioni che sfrecciano

di Elisio Trevisan

MESTRE - Quasi otto milioni di euro per risanare la laguna tra il canale Vittorio Emanuele e Tessera. Come? Attraverso il controllo delle torbide prodotte dai fiumi e del traffico acqueo, in particolar modo nel canale di Tessera dove i taxi acquei e i lancioni sfrecciano a velocità decuplicata rispetto al consentito provocando moto ondoso e il movimento di enormi masse di sedimenti che uccidono la laguna impedendo al sole di raggiungere i fondali. In una parola: reptide che, in italiano, significa corrente di ritorno. È il Provveditorato interregionale alle opere pubbliche, l’ex Magistrato alle acque che, in particolare con Valerio Volpe responsabile dell’Unità operativa, sta portando avanti l’operazione e l’ha candidata al programma europeo Life Natura che prevede finanziamenti proprio per la
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Barriere di ostriche per salvare la laguna dal moto ondoso dei lancioni che sfrecciano
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 16 commenti presenti
2019-01-12 15:05:20
Mik, in verità un lavoro remunerato soddisfacemente l'ho già. Della gente che ha fretta me mi interessa poco. Si muovano prima e per tempo. Non si dovrebbe ammettere che un sistema delicato come quello lagunare vada a remengo per la fregola dei turisti e per l'avidità dei tassisti i quali, oltre che a massacrare rve e barene, dichiarano spesso guadagni da miserabili. Il mondo vorrà anche andare veloce, ma se su strada il limite è di 50 km/h vai a 50. Lo stesso deve valere in acqua. Purtroppo si assiste alla connivenza delle autorità. Sarebbe facilissimo massacrare i taxisti predatori (perché tali sono) posizionando qualche barca nei punti giusti. Evidentemente ci sono complicità occulte. Non vedo perche spendere denaro pubblico (le barriere) per danni fatti da una specifica categoria di persone.
2019-01-12 18:23:24
Paparoto,non è la gente che ha fretta,è il mondo che è cambiato,quando ero bambino c'erano pochi taxì e poco turismo,ma anche allora qualcuno si lamentava ricordando quanto la città fosse più vivibile quando loro erano bambini,lei mi sembra uno di quelli che vorrebbero pochi turisti e la laguna come olio per andare a remi con la ragazza e camminare in barena,non è così,non è più possibile,e non è di certo colpa di questa amministrazione se siamo circondati da esseri incivili,iniziando dai genitori che comprano barche con motori truccati per ragazzini incapaci di intendere.Le regole ci sono e valgono per tutti,cartelli che indicano la velocità e che segnano i canali navigabili,ma se nessuno li rispetta non servono a nessuno,che ci fa uno con la barca a remi nel canale di Tessera ? perchè deve andare dove si può correre a 20 ? può uno con la bicicletta entrare in autostrada ? non credo, hanno tutta la laguna a disposizione,possono remare dove vogliono,sopra le barene e fuori dalle bricole,no,loro vogliono remare dove vogliono.Per quanto riguarda i loro guadagni credo ci sia una associazione con fini di lucro che si chiama GDF che pensa a stanare chi fa il furbo,vuole mettersi anche Lei ?.Scusate se ho rotto le scatole.
2019-01-12 12:02:59
Velocita' decuplicata ? In mare a 30 nodi si va gia' veloci. Un motoscafo veloce puo' farne anche 40. Solo contrabbandieri, FFOO e barche da competizone offshore vanno piu' veloci. Ma il limite' quale e' ? Per chi non se ne intende 5 nodi sono 9 km/h ... Bisogna remare ?
2019-01-12 15:21:56
A Venezia i limiti di velocità sono espressi in km/h, forse posto unico al mondo. Nel canale di Tessera il limite è di 20 km/h, quindi stando al buon giornalista le unità in questione sfrecciano a 200km/h. Oltretutto il giornalista ci spiega il fenomeno della REPTIDE. Chissà da che lingua ha preso questa parola perché se voleva usare il termine inglese RIPTIDE, questi non si addice al fenomeno descritto nell'articolo. Che tristezza.
2019-01-12 10:39:28
E perché invece non sequestrare il taxi a questi Nuvolari della laguna