Giovedì 10 Gennaio 2019, 21:00

Scappa in Polonia con il figlio: condannata per sottrazione di minore

PER APPROFONDIRE: figlio, fuga, polonia
Il tribunale di Rovigo

di Francesco Campi

ROVIGO - È tornata in Polonia, di notte, mentre il compagno non c’era, portando con sé il figlio avuto dall’uomo, insieme all’altra sua figlia avuta da una precedente relazione che viveva comunque con loro: per questo, ieri, una 43enne è stata condannata in primo grado dal Tribunale di Rovigo a 2 anni di reclusione per sottrazione e trattenimento di minore all’estero. Una piccola grande vittoria per il papà, un 51enne imprenditore edile rodigino, che da ormai tre anni non ha più la possibilità di abbracciare il proprio bambino, che la donna ha portato a Wloclawek, tra Varsavia e Poznan, quando aveva appena due anni.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Scappa in Polonia con il figlio: condannata per sottrazione di minore
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti