Non solo cani, il microchip obbligatorio anche per il gatto di casa

Non solo cani, il microchip  obbligatorio anche per gatti

di Redazione Online

TRIESTE - Non solo Fido: in Friuli Venezia Giulia ora il microchip è obbligatorio anche per il gatto di casa. É una delle novità della manovra di bilancio appena approvata dalla Regione, che prevede l’obbligo di identificare e registrare i gatti di proprietà.

Dopo i cani anche i mici  dovranno  essere registrati in un’apposita banca dati e verranno identificati con un codice di riconoscimento. Ai proprietari l’operazione (che va fatta entro i primi due mesi di vita oppure entro i 10  giorni dall’acquisto) non dovrebbe costare più di 30 euro, come riporta il Piccolo. Le multe, invece, si aggirano tra i 100 e i 600 euro.

Anche Pordenone aveva in passato  avviato un’operazione analoga per i gatti dei privati, con le spese di inserimento del microchip a carico del Comune (10mila euro per circa 1.250 gatti).
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 15 Novembre 2018, 21:04






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Non solo cani, il microchip obbligatorio anche per il gatto di casa
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 12 commenti presenti
2018-11-16 08:26:36
Che inutilità....
2018-11-16 06:37:07
ok, morto questo non ne prenderò sicuramente un altro. chiuso
2018-11-16 05:52:06
Vedo numerosissimi vicini di provenienza resto del mondo, con uno o anche piu' cagnolini o cagnoloni ( forse uno status symbol oltre il macchinone tedesco sempre lucidato ) ma dubito che le bestiole siano chippate e vaccinate.Del resto molti strappano le targhette col codice persino dai contenitori rifiuti .
2018-11-16 00:50:26
Ci volete tassare tutto! Controllare ogni cosa! Fra poco dovremo pagare il bollo per le piante in casa!
2018-11-16 10:06:01
Buona idea!