Giovedì 8 Novembre 2018, 14:44

La Regione taglia le pensioni d'oro
di ex presidenti, assessori e consiglieri

PER APPROFONDIRE: d'oro, friuli, pensioni, regione, tagli
La Regione taglia le pensioni d'oro di ex presidenti, assessori e consiglieri
TRIESTE - Il Consiglio regionale si prepara a tagliare i 190 vitalizi degli ex presidenti, assessori e consiglieri: la norma sarà inserita in queste settimane nella prossima legge di stabilità per il 2019 e imporrà un'operazione di ricalcolo dei trattamenti sulla base del sistema contributivo, ossia del versato effettivo. Contestualmente, cesserà la riduzione temporanea degli assegni stabilita dalla maggioranza della precedente legislatura, a trazione Centrosinistra, ma rinnovata dal Centrodestra fino al 31 dicembre prossimo.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La Regione taglia le pensioni d'oro
di ex presidenti, assessori e consiglieri
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2018-11-10 09:32:28
Finalmente si incomincia a fare qualcosa di giustizia sociale
2018-11-09 09:26:22
Ma siamo sicuri che gli italiani siano d'accordo? un paio d'anni fa si chiese loro se volevano abolire le province (ancora più inutili) e dissero di no.
2018-11-08 17:42:14
Dal titolo: ""La regione taglia ..."" all'interno dell'articolo: ""Il Consiglio regionale si prepara a tagliare ...."" domanda: taglia o si prepara a tagliare?? ..... mah .... ad postera ....
2018-11-08 17:26:16
E, visto che ci siamo, perche' non sopprimere tutte le regioni e i loro apparati? A cominciare dallo scandalo delle regioni autonome che nel 2018 non hanno alcuna ragione di esistere.
2018-11-08 20:12:41
Sig. lapasoa, lei dice cose piene di senso. Se si abolissero le Regioni del 1970, si riuscirebbe finalmente a porre un freno allo spaventoso debito pubblico che hanno prodotto in questi 48 anni. Sì, le Regioni vanno abolite al più presto senza SE e senza MA in particolare quelle autonome e/o speciali che sono le più anticostituzionali, sprecone e fortemente scandalose