Mercoledì 7 Novembre 2018, 23:18

Muore un anziano con il suo stesso nome e l'Inps gli blocca la pensione

PER APPROFONDIRE: anziano, omonimo, pensione, scardovari
Muore un anziano con il suo stesso  nome e l'Inps gli blocca la pensione
PORTO TOLLE - Restare improvvisamente senza pensione, non capirne il motivo e scoprire che l’ente ti riteneva morto da qualche giorno. Questo quanto accaduto a Vittorio Finotti, 77 anni, e per tutti ”Vittorino” residente a Scardovari dove per anni ha lavorato come operatore nel cinema locale. Racconta la situazione, per altro in via di risoluzione, il figlio Emilietto Finotti: «Venerdì scorso, il 2 novembre mia mamma, Claudia Mancin, è andata in banca per incassare la pensione, accredita tramite bonifico, propria e di papà. Ma l’impiegato gli ha detto che era stata accreditata solo la sua pensione e non quella di mio padre. Alla richiesta di spiegazioni, il bancario gli ha detto che forse era un ritardo dovuto alla festività del primo novembre e di ritornare e controllare lunedì». 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Muore un anziano con il suo stesso nome e l'Inps gli blocca la pensione
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2018-11-08 09:35:05
Nome e cognome potranno anche essere uguali ma i codici fiscali no!! Questo e' un caso di cialtroneria bella buona, a mio parere.
2018-11-08 09:45:55
ma allora il codice fiscale serve solo per il tabaccaio?
2018-11-08 09:57:06
E' che il comune, che trasmette all'inps i nomi dei deceduti, comunica solo il nome, cognome e data di nascita, ma non il codice fiscale...
2018-11-08 10:38:47
Allora c'e' una smagliatura grande come una casa nella nostra pur elefantiaca burocrazia!
2018-11-08 10:51:16
Il codice fiscale questo sconosciuto. Ma si dai cosa vuoi che sia, basta che il signore passi all' Inps dove dopo qualche ora di attesa e diversi rimbalzi da uno sportello all' altro gli danno un semplice modulo da compilare e riportare. Poi tornerà all' Inps con il modulo e dopo ore di attesa gli diranno che serve anche un atto notorio di esistenza in vita con firma autentica. Allora tornera' all' Inps con tutta la documentazione e dopo ore di attesa potra' presentare la pratica che verra' presa in carico ed evasa con la dovuta calma. Che diamine il signore e' pensionato e non ha nulla da fare, di cosa si lamenta? Dopotutto l' Inps gli ha dato qualcosa da fare per qualche mezza giornata, dovrebbe ringraziarli.