Problema al generatore, marito e moglie trovati morti in casa nel paese devastato

Rivamonte Agordino: l'acqua nelle taniche
RIVAMONTE AGORDINO - Due morti. Marito e moglie, pare avvelenati in casa dal monossido di carbonio. A causare la morte dei due coniugi sarebbe stato un problema a un generatore. L'abitazione è sotto sequestro.

Li hanno trovati i carabinieri, nella loro casa di Rivamonte Agordino, nel cuore della zona devastata dal maltempo dei giorni scorsi, allertati da abitanti del paese ai quali i due non rispondevano. Si tratta di Gastone Gastaldo, 82enne originario della provincia di Padova e la moglie Amabile Xaiz, 84enne di Rivamonte. La scena che si sono trovati davanti i vigili del fuoco è stata straziante: lei seduta in salotto, senza vita, lui sulle scale, forse nel disperato tentativo di trovare una via di fuga da quella morte che aveva capito che stava per sopraggiungere.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 7 Novembre 2018, 21:12






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Problema al generatore, marito e moglie trovati morti in casa nel paese devastato
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 13 commenti presenti
2018-11-08 12:12:42
ma tenevano dentro casa un "gruppo elettrogeno" con motore a benzina?
2018-11-08 14:05:49
se il motore era diesel o a metano o gpl non cambiava molto... per quelli elettrici bisognera' aspettare un po'
2018-11-08 15:55:16
fosse stato a motore "elettrico" ci sarebbe stata l'elettricita' e pertanto non servirebbe il "gruppo elettrogeno"
2018-11-08 18:49:29
Tra tanti commenti sciocchi, finalmente una risposta intelligente!
2018-11-08 18:51:44
infatti ho precisato " per quelli elettrici bisognera' aspettare un po' " .Capisce il perche'?