Giovedì 11 Ottobre 2018, 09:21

Lega boccia il reddito di cittadinanza,
Forcolin: «I veneti non lo vogliono»

Da destra Carlo Cottarelli, Roberto Papetti, Gianluca Forcolin

di Teresa Infanti

PORTOGRUARO (VENEZIA) - Il reddito di cittadinanza? «I veneti non lo vogliono». Parole come un epitaffio sulla misura-simbolo del governo gialloverde quelle che giungono dal vicepresidente leghista del Veneto, Gianluca Forcolin: «Personalmente sono fortemente contrario al reddito di cittadinanza. Se dovessero scegliere, i veneti vorrebbero il lavoro che dà dignità e non certamente un sussidio».

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Lega boccia il reddito di cittadinanza,
Forcolin: «I veneti non lo vogliono»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 96 commenti presenti
2018-10-12 13:26:15
Anch’io mi sento cittadino del mondo, ma il mio portafoglio resta mio, non del mondo.
2018-10-12 13:36:20
Anch’io mi sento cittadino del mondo, ma il mio portafoglio resta mio, non del mondo.
2018-10-12 08:20:09
E' pacifico che i veneti, non solo loro ma anche tutto il Nord italia non lo vuole il reddito di cittadinanza, infatti saranno loro a pagarlo per tutti quelli del Sud che lo percepiranno stando in divano, purtroppo sara' un rospo che dovranno ingoiare in quanto fa parte dell'accordo politico tra i grillini e la Lega che ha permesso di mettere in piedi questo governo. Anche la politica che fa salvini sull'immigrazione non credo piaccia molto ai grillini ma anche loro si dovranno ingoiare il loro rospetto. O cosi' oppure tutti a casa, queste sono le condizioni. Devo dire che sono ottimista sulla durata di questo reddito poiche' faranno di tutto per dargli una bella limata a cominciare dalle illegalita' o false dichiarazioni per ottenerlo. Potranno sempre dire, i grillini, che hanno mantenuto le promesse fatte in campagna elettorale, riducendo drasticamente la spesa preventivata.
2018-10-12 00:02:54
Avrei voglia di dire che avete ragione (quasi) tutti, verdi, gialli, rossi, neri, azzurri... Ma quello e' il prezzo amaro che si paga ai governi di coalizione. Dei quali, peraltro, questo non e' certo il primo esempio.
2018-10-11 23:34:46
Dal medioevo ad oggi non è cambiato nulla, la solita carotina davanti all'asinello tanto per tener su l'odiens. Come gettare caramelle in mezzo a una folla di bambini, di certo si azzuferanno e il gioco è fatto.