Mercoledì 10 Ottobre 2018, 20:59

Abbandona il cane in strada, ma lui riesce a tornare: così lo uccide

Una foto di archivio di un cane della stessa razza

di Francesco Campi

CEREGNANO -  Rocki era un grosso cane nero, un Drahthaar, razza da ferma tedesca. Che ha dimostrato come, se i gatti hanno 7 vite, i cani ne hanno almeno un paio. Lui, infatti, è stato ucciso due volte. Prima abbandonato, venendo lanciato dal finestrino di un’auto. Poi, 11 giorni dopo, una volta tornato a casa, soppresso con un’iniezione intracardiaca di Tanax. La sua fine, però, non è rimasta impunita, visto che ieri il giudice Raffele Belvederi, ha condannato in primo grado il suo proprietario,
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Abbandona il cane in strada, ma lui riesce a tornare: così lo uccide
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 13 commenti presenti
2018-10-11 20:11:05
Sì,Sì, certo, certo, mille euro e basta. Forse la parcella del suo avovocato sarà più onerosa e di molto.
2018-10-11 11:58:41
... entrambi i soggetti operanti ( buttafuori e veterinario ) erano ometti e in qualche modo ci rappresentano.. vanno entrambi radiati, ma non tanto e solo dall'ordine dei delinquenti e veterinari ma dal consesso civile.. in poche parole avendo offeso " l'umanità " dell'umanità dovremo chiedere loro i danni morali, d'immagine e di sostanza..
2018-10-11 14:48:54
Ci rappresentano (...) - parla per te, x cortesia
2018-10-11 11:09:51
Radiare subito il veterinario.
2018-10-11 09:52:42
Non conosco i particolari del fatto, ma leggendo di un'iniezione di tanax rabbrividisco. Se questo veterinario ha davvero praticato un'iniezione di tanax senza aver prima anestetizzato il cane andrebbe radiato!