Uovo lanciato dall'auto a Napoli, giovane legale ferita all'occhio

PER APPROFONDIRE: avvocato, ferita, napoli, uovo
Uovo lanciato dall'auto a Napoli, giovane legale ferita all'occhio

di Leandro Del Gaudio

Le ha riso in faccia. Poi le ha scagliato un uovo all’altezza dell’occhio. Poteva accecarla. Brutta storia raccontata da Valeria Krogh, 32enne consulente legale, vittima dell’ultima moda notturna dei balordi cittadini.



A Napoli, come a Torino e come in altre città, a giudicare dal racconto della professionista, che - oltre ad essersi rivolta ai carabinieri di Largo Ferrantina - ha deciso di denunciare la brutta esperienza vissuta, tramite le colonne del Mattino. Sono le due e trenta di due notti fa, tra il 12 e il 13 settembre, in via Carducci. 

Fa ancora caldo e c’è ancora gente ad animare la movida di Chiaia, Valeria saluta gli amici, attraversa a piedi via Carducci per raggiungere casa. Viene affiancata da un’auto bianca, a bordo della quale viaggiano quattro parassiti. Uno di questi, seduto davanti al lato del posto guida, si rivolge a Valeria con una risata grassa e sonora. Poi le sferra un colpo. Spiega la professionista napoletana: «Ho sentito un dolore atroce. All’inizio pensavo che mi avesse sferrato un pugno all’altezza del viso, tanto era vicino, poi ho capito che si trattava di un uovo, perché ho sentito i capelli appiccicati». 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 14 Settembre 2018, 12:32






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Uovo lanciato dall'auto a Napoli, giovane legale ferita all'occhio
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2018-09-14 16:17:10
ma dai fosse stato congelato l'uovo capirei, ma un semplice uovo?? ricordo una cinquantina di anni fa quando a carnevale tra uova e farina si faceva baldoria, bombardando le vecchie con pelliccia (andavano molto di moda) mai ferita una, bombardate tante, ferite nell'orgoglio tantissime, ma chi si veste con un cadavere di un animale non credo ancora oggi che meriti molto rispetto, un po di tuorlo e tanta farina, quella si.
2018-09-14 13:48:09
e'la "dimostrazione"di come quando gli"attentati"son enormemente amplificati ma invece di far "desistere" danno appena spunto a certi "malati di protagonismo" per "emularli". il caso della discobola che poi in pratica si e' risolto con un poco nulla di fatto .. agli "aggressori" (praticamente venne declassato a "ragazzata") e' il tipico "casus belli" Imitatori?
2018-09-14 13:45:03
Ma come nella civilissima Napoli di De Magistris, e nessuno grida atto Razzista?
2018-09-14 14:23:47
ma cosa vuole che si "indignino" quando la "volano le pallottole vaganti" (sparate in aria a casaccio nelle Stese) ogni tanto ammazzano qualcuno che si trovava nel posto sbagliato...pero' mica che lo fanno apposta
2018-09-14 13:06:14
come fate a sapere che quei quattro sono dei parassiti? perchè hanno lanciato un uovo? non mi pare che siano stati chiamati in quel modo quelli che lo hanno lanciato alla nera tempo fa.