Venerdì 14 Settembre 2018, 08:38

Il primario: «Ecco perché vado via». Si allarga la crisi dei medici pediatri

Marco Filippone, primario di Pediatria

di Luca Marin

CAMPOSAMPIERO - «Non vado via da Camposampiero perchè sono stanco di lavorare o per motivi economici. Ho deciso di rassegnare le dimissioni semplicemente perchè ho difficoltà a garantire i servizi e le prestazioni che io e i collaboratori abbiamo fornito ai cittadini da sei anni e mezzo a questa parte, da quando sono stato nominato primario. Le polemiche non mi riguardano: se non sono messo nelle condizioni di agire come credo sia giusto fare, è bene lasciare il posto ad altri». Il primario di pediatria...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il primario: «Ecco perché vado via». Si allarga la crisi dei medici pediatri
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 12 commenti presenti
2018-09-14 12:10:41
Non ho la controprova, ma non credo che con la sinistra le cose sarebbero state migliori. Non si può continuamente tagliare e pensare di offrire un servizio all'altezza. Il gioco sporco dei politici , di TUTTE LE FAZIONI, è di prendere le parti del cittadino-elettore a parole, ma lasciare che poi il disservizio venga affrontato da medici, infermieri e operatori sanitari, coloro cioè che si trovano in prima linea e su cui eventualmente scaricare le colpe. Che la responsabilità della situazione sia solo della regione non è del tutto corretto: medici ospedalieri non ne trovi più sia perchè non ce ne sono, ma anche perchè gli stipendi sono i più bassi d'Europa, assieme alla Grecia, e perchè il contratto di lavoro sono DIECI ANNI che non viene adeguato (e qui la regione non c'entra).
2018-09-14 13:39:14
Ha ragione e poi se un medico sbaglia chiedono pure milioni di risarcimenti e naturalmente i giudici acconsentono....
2018-09-14 17:06:10
per una sanità che svolga ordinariamente la propria attività occorre che il personale direttivo ( primari ) sia responsabile del proprio operare ma anche libero di scegliere i propri collaboratori ; cioè assumere e licenziare il personale che lavora nel reparto.
2018-09-14 10:42:15
Se conosci la gestione leghista della sanità veneta puoi solo scappare.
2018-09-14 11:22:47
Sono quasi d'accordo con te. Tanto fumo, poco arrosto;tanto casino, anchese la mole di lavoro è contenuta. E una affannosa lotta al risparmio su prodotti e servizi basilari, ma vitali. Il tutto coordinato da ufficiali politici (che na volta si chiamavano primari)