Nuovo contagio da Febbre del Nilo: ragazza di 25 anni in rianimazione

PER APPROFONDIRE: contagio, febbre nilo, nilo, treviso, virus, west nile
Nuovo contagio da Febbre del Nilo  Ragazza di 25 anni in rianimazione
TREVISO Una giovane di 25 anni immunodepressa colpita dal virus West Nile è ricoverata nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Treviso. Lo comunica la Direzione Sanitaria dell'Ulss 2. La giovane, immunodepressa a causa di una grave patologia e residente in un comune dell'hinterland trevigiano, è ricoverata, da ieri, in Rianimazione, in prognosi riservata. Trattandosi di una persona che non si era mossa da casa nelle scorse settimane il Dipartimento di Prevenzione ha immediatamente attivato il Comune di residenza affinché vengano effettuati tutti gli opportuni interventi di disinfezione. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 13 Settembre 2018, 12:09






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Nuovo contagio da Febbre del Nilo: ragazza di 25 anni in rianimazione
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 32 commenti presenti
2018-09-13 13:00:51
Continuiamo a portar dentro di tutto e senza controlli e ne vedremo di peggio . Non siamo così avanzati da poter tener testa a tutte le patologie infettive sparse per il globo. La via migliore si traduce nei controlli scrupolosi di merci e esseri umani, siano essi turisti o migranti,sopratutto quando provengono da paesi del terzo mondo o in via di sviluppo . E non per cattiveria ma per semplice buonsenso.
2018-09-13 12:42:06
Queste sono epidemie neanche più sotto traccia. Questa febbre del nilo, la TBC, fra poco ritornerà la malaria...Per forza vogliono farci riempire di vaccini. E le cause? Qui ci sono autorità che sanno ma non parlano.
2018-09-13 14:51:54
grazie italianduro per aver detto la tua schifezza del giorno sulle disgrazie altrui... spero non capiti anche a te. poi saranno gli altri a speculare sulle tue “gioie”.
2018-09-13 13:41:43
Colpa degli uccelli migratori che l Europa Cattocomunista ci impone!
2018-09-13 13:00:50
Le autorità sanitarie dicono che non è un problema....anche se ci sono stati più morti che per il morbillo evidentemente le case farmaceutiche non hanno preparato un vaccino