Mercoledì 12 Settembre 2018, 15:21

Carichi di lavoro troppo pesanti, lascia il primario di Pediatria

foto di repertorio

di Luca Marin

CAMPOSAMPIERO - Il primario del reparto di Pediatria dell'ospedale Pietro Cosma Marco Filippone si è dimesso volontariamente dall'incarico assunto nel 2012 con l'ex Ulss 15 dell'Alta padovana. Il medico dirigente, 54 anni, professionista affermato nell'ambiente sanitario, lo scorso 31 agosto ha presentato alla direzione generale dell'Ulss 6 Euganea una lettera di dimissioni nella quale spiega le motivazioni della sua sofferta decisione. A quanto pare le cause sarebbero riconducibili alla cronica mancanza di...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Carichi di lavoro troppo pesanti, lascia il primario di Pediatria
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 14 commenti presenti
2018-09-12 22:25:04
Lei cosa ne sa di come si laureano i medici? Di oltre 40 esami sostenuti ne ho fatti al massimo un paio a quiz. Tutti gli altri scritti o orali su centinaia se non migliaia di pagine di libri. Per non parlare delle migliaia di ore di pratica e lavoro. Veda di non diffamare.
2018-09-13 08:33:30
Ma dove?Se non sai le cose,taci.
2018-09-13 08:35:56
ma che cavolo dice.
2018-09-13 08:44:33
Sig. Michelangelo79 quando ne avràbisogno - e le auguro mai!!- vada a farsi curare dai pranoterapisti o dai santoni: loro sì che hanno fatto studi di medicina e di specializzazione!!!!
2018-09-12 19:42:27
Le nozze con i fichi secchi. Da TROPPI anni le ASL "risanano" i conti tagliando posti letto e personale. In ospedale si lavora sempre peggio, tra pazienti sempre piu' impazienti, giudici e stampa sempre pronti a buttare il mostro in prima pagina ad ogni accenno di "malasanita' ". Carichi di lavoro in aumento, personale sempre piu' vecchio e logoro (l'eta' media dei medici ospedalieri e' di 54 anni, costretti a fare notti e festivi come dei trentenni). Indennita' da lavoro usurante ridicole: per un turno di notte puoi anche ricevere la folle cifra extra di 30 euro netti in busta paga. I primari sono quasi sempre "incaricati": nominati senza vincere un concorso ma pagati in piu' sullo stipendio base 300 euro netti al mese (2 -3 visite ambulatoriali in libera professione). E ci si meraviglia che chi puo' scappa nel privato o sul territorio ? Se NON correggono drasticamente la situazione (ogni anno circa 500 pediatri in pensione, meno di 300 sfornati dalle scuole di specializzazioni ...) SOLO i ricchi si cureranno. italia