Si butta nel lago per sfuggire all'arresto, subito rimesso in libertà ruba di nuovo

PER APPROFONDIRE: furto, ladro, libero, peschiera del garda
Si butta nel lago per sfuggire all'arresto, subito rimesso in libertà ruba di nuovo
PESCHIERA DEL GARDA - Ieri era stato rimesso in libertà dopo il tentativo di sfuggire all'arresto tuffandosi nel lago di Garda ed aver patteggiato una condanna ad un anno di carcere per furto. Un cittadino libico di 23 anni, appena uscito dal Tribunale di Verona, è tornato sul lungolago di Peschiera del Garda (Verona) ed ha rubato lo zaino ad un giovane di Villafranca di Verona che stava prendendo il sole in spiaggia. Il colpo è stato notato da altri bagnanti, così il ladro è stato inseguito dalla vittima del furto che lo ha raggiunto. È scaturita una colluttazione, sedata dall'intervento dei Carabinieri che hanno subito riconosciuto il giovane libico, che è stato arrestato per rapina impropria. Dopo la convalida dell'arresto, il giudice ha disposto la custodia cautelare il carcere.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 11 Luglio 2018, 17:18






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Si butta nel lago per sfuggire all'arresto, subito rimesso in libertà ruba di nuovo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 12 commenti presenti
2018-07-11 17:46:41
Voglio essere un clandestino x potere fare quello che voglio visto che la Giustizia Italiana mi protegge.
2018-07-11 18:10:24
doni, doni, doni...
2018-07-11 19:39:05
Mandiamolo a casa...sai che scherzetto
2018-07-11 18:31:07
finalmente ho capito....per andare in CARCERE bisogna fare almeno due furti
2018-07-12 08:16:03
rispedirlo immediatamente al suo paesello, o lavori forzati socialmente utili a vita! ci sono tante buche a Roma, e non solo a Roma da chiudere.......