Senza biglietto: fatto scendere, lancia una pietra contro il finestrino del treno

PER APPROFONDIRE: denunciato, sacile, sasso, treno
Senza biglietto: fatto scendere, lancia una pietra contro il finestrino del treno

di Paola Treppo

SACILE (Pordenone) - Trovato a bordo del treno senza biglietto, si rifiuta di fornire le sue generalità al controllore nel momento in cui deve venire compilato il verbale della multa e viene fatto scendere dal convoglio dal capo treno, nella stazione ferroviaria di Sacile

Ma all'uomo pizzicato senza titolo di viaggio, 31 anni, di Genova, cittadino nigeriano pregiudicato, regolare con il permesso di soggiorno, non va bene di essere fatto scendere: raccoglie da terra una pietra dalla massicciata e la lancia contro il vetro di una carrozza viaggiatori, danneggiandolo. Minaccia anche il capo treno.

È successo il 4 giugno scorso e sul posto erano intervenuti i carabinieri di Sacile. Anche il loro arrivo non era servito a calmare il 31enne che, portato in caserma, è stato identificato, fotosegnalato e denunciato a piede libero per danneggiamento aggravato e per non aver fornito le sue generalità. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 13 Giugno 2018, 10:57






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Senza biglietto: fatto scendere, lancia una pietra contro il finestrino del treno
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 40 commenti presenti
2018-06-13 21:24:52
Sarebbe interessante sentire l'illuminato parere di Mons. Ravasi. Comunque, basterebbe che a soggetti come questo fosse offerto un soggiorno di una notte in una gendarmeria nel paese di quelli col ditino alzato e la erre moscia che stanno dando del "cinico" a Salvini, e gli passerebbe subito la voglia di viaggiare a sbafo....
2018-06-13 19:59:37
Ma va?Un nigeriano non può esser vero.
2018-06-13 19:20:15
se l'avesse fatto un italiano non sarebbe una notizia
2018-06-13 16:48:11
Quello che ci rovina è il " piede libero"....
2018-06-13 17:56:17
Coraggio dai, che in Italia un "piede libero" non si nega a nessuno".