Clochard, gavettone al consigliere fucsia: blocca il traffico, arrestato

Clochard, gavettone al consigliere fucsia: blocca il traffico, arrestato

di Giorgia Pradolin

VENEZIA - Questa mattina il clochard Pasquale Aita, molto conosciuto a Piazzale Roma, ha preso di mira il consigliere comunale fucsia Paolo Pelllegrini, avvicinandolo ai piedi del Ponte di Calatrava e lavandolo da capo a piedi con una bottiglia d'acqua. Dopo questo "agguato", ll'amministratore ha segnalato l'episodio ai carabinieri della vicina stazione ed è andato a cambiarsi gli indumenti. I militari hanno probabilmente ripreso Aita per il gavettone all'amministratore, il quale da lì a poco si è disteso per terra, sulla carreggiata di Piazzale Roma, forse in segno di protesta. Il clochard ha bloccato per circa mezz'ora il traffico, autobus e macchine non potevano uscire dal piazzale. Subito dopo è stato arrestato dai carabinieri per oltraggio a pubblico ufficiale e ingiurie.

Sul posto sono intervenuti vigili urbani, militari, carabinieri che hanno tentato a più riprese di far alzare Pasquale con le "buone". L'uomo però non voleva saperne
: «Non sono un criminale, lasciatemi stare». Nel frattempo il consigliere Pellegrini pubblica sul suo profilo Facebook l'accaduto: «Sono stato aggredito stamattina dal povero Pasquale di Piazzale Roma. Non so come chiamarla questa “aggressione” ..»

I particolari sul Gazzettino del 13 giugno
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 12 Giugno 2018, 12:40






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Clochard, gavettone al consigliere fucsia: blocca il traffico, arrestato
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2018-06-12 13:40:24
Beh...basaglia era veneziano....
2018-06-12 13:33:35
Degrado!
2018-06-12 13:28:28
E c'e' chi difende questo individuo! Chiedetevi perche' e' stato espulso dalla Germania!
2018-06-12 13:26:33
forte con i deboli... ma daiii... capisco che siamo nell'epoca salvini, ma si puo anche avere piu stile!...
2018-06-12 12:54:36
Rimandatelo in Germania !