Colpito alla gola da una mola a disco: operaio 46enne muore dissanguato

PER APPROFONDIRE: dissanguato, incidente, lavoro, operaio, verona
Colpito alla gola da mola a disco:  operaio 46enne muore dissanguato
VERONA - Un uomo di 46 anni è morto dissanguato oggi dopo essere rimasto colpito alla gola da una mola a disco che stava usando per praticare un foro nel soffito di un'abitazione, a Zimelle (Verona).

La vittima è un cittadino marocchino, Hamid Zahid, residente ad Arcole (Verona); era stato incaricato da un connazionale di eseguire alcuni lavori all'interno della casa. Mentre era impegnato in un taglio sul soffitto del salone, con una mola a disco, è stato colpito dal disco in rotazione dell'utensile, riportando una profonda lesione arteriosa e muscolare all'altezza della trachea, che non gli ha dato scampo. Il 46enne è deceduto in pochi istanti.

Sul posto, oltre ai sanitari del 118, sono intervenuti i Carabinieri di Cologna Veneta. La salma ora è a disposizione dell'autorità giudiziaria per l'ispezione cadaverica che si terrà domani all'ospedale di San Bonifacio. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 10 Giugno 2018, 16:28






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Colpito alla gola da una mola a disco: operaio 46enne muore dissanguato
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2018-06-10 19:52:02
certo che leggere i quotidiani e' come leggere un bollettino di guerra, impressionante quello che succede nelle svariate situazioni...
2018-06-10 19:27:02
... a volte è anche un eccesso di famigliarità con l'utensile,c'è da dire... quando si perde la paura di farsi male si diventa disattenti: e certi utensili sono sempre pericolosi,anche quando li si sa usare bene.
2018-06-10 18:17:09
Triste storia. Incidente sul lavoro dovuto a fatalita', inesperienza, mancato rispetto delle norme di sicurezza ? O incidente domestico (in casa, specie in bagno e cucina ogni anno ne avvengono milioni con 8.000 - OTTOMILA - morti) ? Nel primo caso si "arricchira' una triste statistica che lo scorso anno ha registrato circa 600 decessi, nel secondo caso, purtroppo la conclusione di tanti sara' che puo' "capitare". Male a chi tocca. Certo se il poveretto stava lavorando in nero per una ditta, perdippiu' di domenica, ci sarebbe stato il coro di sindacati e anime belle sulla morte da evitare e sullo sfruttamento del povero immigrato. Ma se stava facendo solo un piacere a un connazionale, "capita". italia
2018-06-10 16:39:31
Spiace per questo grave incidente, certi utensili sono pericolosissimi , bisogna usare tutte le protezioni e le precauzioni , nonostante questo esiste l'imprevisto. Un pensiero di conforto ai familiari
2018-06-10 19:45:18
Appunto! Ho l’impressione che avesse tolto la protezione. Comunque una mola a disco per tagliare il soffitto è un qualche cosa che mi lascia perplesso. Tagliare il soffitto, elemento strutturale, è a prescindere estremamente pericoloso.