Insulti su Facebook ai romeni: la modella si pente ma viene condannata

Michela Bartolotta
PADOVA - Il pentimento non è bastato. E neppure l’evento pubblico riparatore è servito ad evitarle la condanna. Quattro mesi di reclusione, con la sospensione condizionale e la non menzione, per aver violato la legge Mancino. È la pena inflitta dal tribunale a Michela Bartolotta, ventiduenne commessa in un negozio di telefonia del centro, accusata di aver diffuso «idee fondate sull’odio razziale o etnico».

L’infelice post pubblicato sul suo profilo Facebook il 14 luglio di quattro anni fa aveva provocato un’ondata di critiche. La ragazza, con qualche esperienza in passerella alle spalle, se l’era presa con una delle comunità straniere più numerose in città. «Io e il popolo romeno non andremo mai d’accordo - queste le parole intrise di razzismo - tra badanti depresse e altri elementi maleodoranti privi di civiltà ed educazione». Il post si era conquistato una cinquantina di like tra gli amici della giovane. Poi il pentimento, che però non è bastato ad evitare una condanna...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 16 Maggio 2018, 06:00






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Insulti su Facebook ai romeni: la modella si pente ma viene condannata
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 148 commenti presenti
2018-05-17 14:07:59
Dunque per non incorrere ad accuse di odio razziale bisogna dire che sono profumati ed a modo?
2018-05-17 13:10:40
L’insulto non È mai uno strumento di comunicazione accettato, ma quattro mesi di reclusione mi sembrano esagerati quando ci sono persone che la passano liscia per cose molto più gravi, vedi “quelli” passati per casa nostra indisturbati a rubare!
2018-05-17 09:37:15
si pente? ginoflessione!
2018-05-17 08:28:43
Al di là del fatto che in giro si sente spesso olezzo di sudore acido anche dagli italiani, ma la vedo la giovin modella che si fa la doccia otto volte al giorno , ha l'amuchina dentro la borsetta e si mette il rossetto ogni qual volta beve un caffè. Me la vedo parlar male di chi si veste differentemente da lei.. Insomma la Naomi Campbel de noialtri comincia a comportarsi secondo i clichè tipici della categoria in cui spera di entrare.
2018-05-18 18:55:26
Concordo con ritchie