È la "primula rossa" del codice ​della strada: 118 veicoli intestati

PER APPROFONDIRE: 118 veicoli intestati, verona
È la "primula rossa" del codice  della strada: 118 veicoli intestati
VERONA - La Polizia municipale di Verona ha identificato una presunta prestanome, titolare di ben 118 veicoli operativi e circolanti in Italia. La donna, una 43enne originaria dell'Est Europa, formalmente residente a Bologna, risulta irreperibile. Sono bastati pochi secondi al sistema informatico Giano2 per scoprire una delle auto intestate dalla «primula rossa» del codice della strada, parcheggiata in divieto di sosta, senza revisione e assicurazione.

Secondo la Polizia municipale scaligera si tratta di un modo illegale per garantire ai conducenti dei mezzi di non essere identificati e quindi di non dover rispondere di alcun verbale e violazione al Codice della Strada, non essendo possibile per le Forze dell'ordine notificare gli atti. Di solito, i veicoli che rispondono a un prestanome sono utilizzati per commettere reati o violazioni, oppure per non pagare, come in questo caso, l'assicurazione o le tasse automobilistiche. L'auto Daewoo è stata sequestrata dagli agenti.

A carico della titolare una sanzione di 841 euro per i mancati adempimenti e ulteriori sanzioni per intestazione fittizia di veicoli. Il sistema informatico Giano2 consente, attraverso l'incrocio di più database, anche esterni alla rete comunale, di rintracciare i dati del veicolo, del proprietario, della patente compresa la visualizzazione della foto, le informazioni da banche dati estere, la presenza o meno di provvedimenti di fermo, sequestro, radiazione dal Pubblico Registro Automobilistico, di veicoli rubati, le sanzioni, i permessi di sosta e disabili, i veicoli inseriti nelle black list, i dati anagrafici.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 10 Aprile 2018, 17:02






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
È la "primula rossa" del codice ​della strada: 118 veicoli intestati
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2018-04-10 21:35:29
tutte cavolate...l'unico modo per fare scacco alla regina è il momento del rinnovo della patente. L'autoscuola leggerà la segnalazione sul database delle patenti (documento non rinnovabile) e quando chiamerà la polizia per gli accertamenti di rito, verranno fuori le pendenze.
2018-04-10 20:24:08
841 euro??? è quello che si spende talvolta per la sola assicurazione. Se faccio io una cosa del genere mi mettono le ganasce agli zebedei Siamo il paese più ridicolo del mondo ...di più della galassia
2018-04-10 17:34:46
E, ovviamente, lo stesso trattamento va fatto agli altri 117 veicoli che si troveranno piu' o meno nelle stesse condizioni (bollo, revisione, assicurazione) verificando i telai, casomai fossero rubati ... Per quanto ne so solo le societa', qualche ricco collezionista e l'Avvocato Agnelli (che pare "possedesse" 27 Panda) hanno intestate piu' di qualche auto. Figuriamoci decine o centinaia.
2018-04-10 17:33:39
ma ci vuole così tanto per incrociare il codice fiscale dei proprietari dell'auto? adesso la multa a chi la mandano se la signora è irreperibile? a me sembra il cane che si morde la coda. ed i funzionari, ligi al dovere ed ai regolamenti non ci arrivano? l'auto va messa in stato di fermo, altro che multa.
2018-04-10 17:28:29
L'auto non va solo "sequestrata". Va confiscata se entro 1 mese NON vengono saldati tutte le multe. E poi NON va messa in un deposito giudiziario ad arrugginire facendo solo arricchire il deposito. Si "ricicla" come auto "grigia" (quelle di servizio per la collettivita' , troppo "povere" per essere auto blu) o si vende/rottama al volo.