Caso Moro, Maria Fida: «Che palle per il quarantennale lo dico io, Balzerani e altri Br stiano zitti»

PER APPROFONDIRE: balzerani, br, maria fida moro
La figlia di Moro: «Che palle per il quarantennale lo dico io, Balzerani e altri Br stiano zitti» /Video
«Che palle il quarantennale lo dico io, non i brigatisti. E non Barbara Balzerani. Loro dovrebbero solo starsene zitti». È il messaggio che Maria Fida Moro, primogenita di Aldo Moro, lancia nella seconda parte del video-appello intitolato 'Adesso Bastà e inviato oggi alla stampa. Nel video la figlia del presidente Dc risponde alle dichiarazioni rilasciate da alcuni brigatisti in occasione del quarantennale del rapimento e uccisione di Aldo Moro.



«Io posso lamentarmi del quarantennale. Io che non l'ho provocato ma l'ho subito. E ho il titolo per dirlo. Anche solo per la semplice ragione che mi dà dolore. Ma la signora Barbara Balzerani non può dirlo perché lei è tra coloro che l'hanno provocato. E, quindi, si tiene i risultati di quanto messo in atto» aggiunge Fida Moro, che critica in particolare l'apparente normalità con la quale coloro che hanno organizzato il sequestro e l'omicidio vengono invitati a parlarne in occasioni pubbliche, senza mostrare alcun minimo rimorso.

«Se il suo desiderio - prosegue - di andare in una prestigiosa spa all'estero si dovesse realizzare, cosa possibilissima visto che siamo in un mondo degradato folle e abbastanza demente, lei porterebbe con sé la sua coscienza. E, anche se non riconosce di avere niente di cui pentirsi, le peserebbe sempre sul cuore il macigno di cui cerca di liberarsi, dicendo queste cose che non sono né in cielo né in terra».

«Le auguro di realizzare il suo desiderio. Ma servirebbe solamente a dimostrare che lei ha torto e io ragione. Perché chi conosce il dolore non si permette mai di crearne ad altri. Credo che la loro parte sia stata fatta e - conclude Fida Moro - forse un sano silenzio sarebbe la cosa migliore per loro. Per noi. Per questo ex paese».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 13 Marzo 2018, 14:54






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Caso Moro, Maria Fida: «Che palle per il quarantennale lo dico io, Balzerani e altri Br stiano zitti»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 15 commenti presenti
2018-03-13 17:59:19
.......ricordo pero' da parte della famiglia moro molta comprensione nel capire il perche' di quella azione e direi quasi indulgenza perso i brigatisti rossi....i quali non si sono mai pentiti dei loro crimini per..."allegra" infischiandosi del dolore che hanno seminato...per nulla ....inoltre pontificano ,...da cattivi maestri, impuniti ed arroganti.......il lassismo non paga....!
2018-03-13 19:22:29
Siamo stati troppo buoni con i comunisti per non aizzare l'urss ma l'urss non c'è da un bel po' di anni, sarebbe ora di trattarli per i delinquenti che sono, non di ospitarli e farli passare per intellettuali, non lo sono né lo saranno mai!
2018-03-13 18:27:30
I brigatisti hanno la responsabilità materiale,ma i mandanti non sono mai stati puniti,e nemmeno cercati.La colpa di Aldo Moro era quella di essersi messo contro chi si voleva impadronire del nostro paese.
2018-03-13 20:00:53
Da anticomunista che ha vissuto quel periodo, dico che il comunismo non ha mai voluto mettersi dalla parte delle BR, anche se purtroppo quest'ultime sono nate da quella tetra ideologia.
2018-03-13 20:18:30
ma aldo moro non era quello del compromesso storico con i comunisti di berlinguer?