Elena stroncata dal male a 39 anni; genitori morti per la stessa malattia

Elena Ietri

di Paola Treppo

SAN GIORGIO DI NOGARO (Udine) - Lutto a San Giorgio di Nogaro per la morte di Elena Ietri stroncata dalla malattia a 39 anni. Aveva perso la madre, deceduta poco più di un mese e mezzo fa per la stessa patologia, e aveva perso il padre 9 anni fa, anche lui stroncato dallo stesso male. Elena aveva scoperto di essere ammalata nel 2015 e da allora aveva iniziato una lunga cura.

Ha lottato con forza e tanto coraggio senza lamentarsi, cercando di dare speranza a chi era malato come lei: «Dai, che ce la fai e starai meglio di prima, i capelli ricresceranno più belli di prima - aveva scritto in un lungo post su Facebook-. Il cancro non è una colpa, è una malattia da cui non ci si deve nascondere; bisogna imparare a superarsi, accettarsi, amarsi». Elena aveva frequentato il liceo scientifico, si era iscritta all'università e aveva iniziato a lavorare per mantenersi di studi; lascia due sorelle e tanti amici che le sono stati accanto in questi anni di lotta e che adesso piangono la sua scomparsa. I funerali saranno celebrati domani, mercoledì 14 marzo. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 13 Marzo 2018, 08:44






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Elena stroncata dal male a 39 anni; genitori morti per la stessa malattia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 24 commenti presenti
2018-03-13 19:12:03
Il cancro non è una (1) malattia, ma centinaia di malattie diverse.
2018-03-13 15:44:23
che il tumore non sia ereditario, come vuol far credere il titolista, è un dato di fatto perchè io sarei già morto da un bel pezzo. è sicuro però che geneticamente si è portati di più a certe malattie che non ad altre. ma questo vale per tutte non solo per i tumori.
2018-03-13 11:10:36
Smettila di inquinare che stai rovinando anche la mia vita.
2018-03-13 14:40:06
nella vita il destino la fa da padrone. quando è la nostra ora nessuno lo sa. la vita è un gioco, si spera di vivere il più a lungo possibile e senza malanni. poi se arriva bisogna accettare tutto. la genetica ci dice che le tare ereditarie sono una realtà, e io ne so qualcosa, però bisogna farsi coraggio e fare finta di niente, e vivere la vita senza pensarci troppo. ringo alberoni
2018-03-13 13:03:18
ho conosciuto genitori morti centenari con figli morti di cancro a trenta; conosco centenari che avevano genitori morti trentenni di cancro; le statistiche diranno diversamente ma, per fortuna, è così.