Malata di cancro si affida al "guru", quando arriva al Cro è troppo tardi

PER APPROFONDIRE: cancro, cro, guru, malata, pordenone
Il Cro di Aviano dove è arrivata la donna

di Alessandra Betto

PORDENONE -  Si è affidata alle cure “alternative” di un naturopata, una sorta di guru nel suo campo,  per combattere un cancro al seno, ma si è ritrovata pelle e ossa nelle stanze di un pronto soccorso, a un passo dalla morte (che poi è arrivata), ma non per colpa della malattia. 

È quanto accaduto a una donna di 47 anni, residente in Sicilia, che disperata si è rivolta a Massimiliano Berretta, oncologo del Cro di Aviano, quando però il suo quadro clinico era troppo compromesso per salvarsi.
La donna, infatti, quando ha deciso di abbandonare le cure alternative per la medicina convenzionale si è fatta ricoverare al Cro di Aviano, ma oramai era troppo tardi. E' morta poco tempo dopo. 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 13 Marzo 2018, 07:00






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Malata di cancro si affida al "guru", quando arriva al Cro è troppo tardi
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 71 commenti presenti
2018-03-13 13:06:32
Non facciamone per cortesia una questione regionale. Poche settimane fa e' successa la stessa cosa ad una friulana doc mia conoscente. Ognuno fa le proprie scelte, ma oggi alternative credibili alla medicina ufficiale semplicemente non esistono. Esistono invece gli infami che speculano sulle disgrazie altrui
2018-03-13 09:46:13
dovrebbero metterle in prima pagina certe notizie, si muore anche curandosi "bene" figuriamoci con le cure "alternative"
2018-03-13 10:50:44
Chi si affida a tecniche alternative sà cosa rischia..o forse no?..
2018-03-13 07:14:30
Certo che il timore di scrivere cose non in linea vi porta a commettere strafalcioni concettuali di ogni risma. " ...a un passo dalla morte, ma non per colpa della malattia". Ah, ok. E quindi se questo tipo di tumore non era nemmeno in grado di uccidere perchè il taglio dell'articolo indica una critica verso questa scelta? È morta sì, ma non per colpa della malattia, giusto? Di conseguenza poteva anche curarsi anche dal parrucchiere suppongo.
2018-03-13 08:42:30
poi si dice che la medicina ufficiale sbaglia ed e' al servizio delle multinazionali, del profitto, dei governi: le cure alternative, i guaritori, gli antivaccinisti e compagni invece hanno sempre ragione: mah?