Prostituzione, sigilli al centro massaggi cinese: ottantenni tra i clienti

PER APPROFONDIRE: massaggi, prostituzione
Prostituzione, sigilli al centro massaggi cinese: ottantenni tra i clienti
VERONA - Un cinese di 47 anni è stato denunciato a piede libero dalla squadra mobile della Questura di Verona con l'accusa di sfruttamento della prostituzione. L'uomo gestiva un centro massaggi al quale i poliziotti, su disposizione della Procura della Repubblica, hanno posto i sigilli. Tra i clienti uomini dai 40 agli 80 anni. Le indagini sono durate due mesi, il centro è stato smascherato attraverso gli annunci che venivano messi su internet. Al momento del blitz c'erano cinque ragazze (4 cinesi e una nordafricana) che hanno dichiarato di guadagnare 700 euro al mese per praticare «prestazioni hot». Il proprietario, non residente in Veneto, passava ogni dieci giorni per ritirare l'incasso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 13 Febbraio 2018, 16:01






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Prostituzione, sigilli al centro massaggi cinese: ottantenni tra i clienti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 6 commenti presenti
2018-02-13 18:17:52
Per colpa di alcuni loschi sfruttatori si vuol fa sparire il mestiere più antico del mondo, la libera professione è praticata nella maggior parte dei paesi civili, pensiamo a molti uomini timidi scapoli costretti alla verginità fino alla fine dei loro tempi, pensiamo anche alle donne stuprate per mancanza di sfogo. al momento non frequento le prostitute ma non escludo per il futuro quando sarò solo