Pedinata mentre torna a casa sola. ​In quattro si avventano sul portone

PER APPROFONDIRE: mestre, pedianta, rapina, via piave
Pedinata mentre torna a casa sola  In quattro si avventano sul portone

di Monica Andolfatto

MESTRE - Un episodio su cui sta indagando la polizia. Protagonista una donna sui cinquant'anni che con ogni probabilità è stata pedinata per essere rapinata. Siamo in centro città, verso la mezzanotte dell'altro ieri, ultima domenica di Carnevale. La donna, alla guida della sua Lancia Y rientra a casa, dopo aver trascorso la serata con amici. Abita in via Buccari, una traversa di via Piave. Parcheggia per avviarsi a piedi e compiere il restante tragitto che la separa dal condominio. L'iniziale sensazione che qualcuno la stia seguendo, nel giro di pochi minuti diventa certezza. Quella Golf bianca l'aveva vista fermarsi a pochi metri dalla sua utilitaria. Come pure aveva visto scendere tre o quattro ragazzi. Si accorge che almeno uno la sta seguendo.

Svolta per via Buccari e lo fa anche lui. Difficile si tratti di una coincidenza. Allora affretta il passo e cerca nella borsa le chiavi dell'ingresso. Meglio guadagnare tempo, non si sa mai. L'intuizione è giusta. Quando arriva di fronte all'ingresso del suo condominio, quei pochi secondi di vantaggio sono la sua salvezza. Appena si chiude la porta alle spalle, lo sconosciuto è dietro di lei e, raggiunto dagli altri che lo aiutano, inizia a colpire a calci e pugni il portoncino d'entrata che alla fine cede. Ma lei è già al sicuro nel suo appartamento è ha già chiamato il 113...


 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 13 Febbraio 2018, 12:45






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Pedinata mentre torna a casa sola. ​In quattro si avventano sul portone
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 62 commenti presenti
2018-02-14 16:05:01
Il problema non e' il portoncino debole , ma chi lo prende a calci.Allora per lo stesso principio facciamo i giubbotti antiproettile di polistirolo e i caschi di cartapesta . Chi colloca finta telecamera e relativo cartello, ne risponde se qualcuno , fidandosi, si ricovera nel locale sperando di sfuggire ad un aggressore che invece non verra' ripreso.
2018-02-14 11:03:13
I veri comunisti sovietici e cinesi, non e' che siano stati o rimangano teneroni con i delinquenti.Anzi esagerano .
2018-02-14 14:07:36
esatto , in cina se la famiglia vuole che le sia reso il corpo del condannato a morte dopo che e' stata eseguita la sentenza deve pagare prima il costo del proiettile ....
2018-02-13 22:01:09
Carnevale è finito,giù la maschera. L'onestà mi sembra sia un optional nella nostra bella Patria ITALIA. Svegliatevi il 4 Marzo...non dormite ancora che nuoce alla salute della terra italica.
2018-02-13 21:01:32
presto arriveranno i giorni del coprifuoco con l' arrivo di nuova gentaglia