Roma choc, donna di 75 anni violentata sotto i portici di piazza Vittorio

PER APPROFONDIRE: piazza vittorio, roma, stupro
Roma choc, 75enne violentata
sotto i portici di piazza Vittorio
Violentata in strada sotto i portici di piazza Vittorio nel cuore dell'Esquilino, rione multietnico nel centro di Roma. Vittima dello stupro una clochard di 75 anni tedesca, aggredita la scorsa notte ai margini della piazza contro il cui degrado da tempo si stanno battendo non solo comitati di cittadini, ma anche registri e attori residenti nel quartiere Umbertino. «Mi stavo addormentando, quando qualcuno è arrivato alle mie spalle e ha abusato di me» ha raccontato sotto choc l'anziana. I carabinieri hanno arrestato poco dopo il responsabile con l'accusa di violenza sessuale. Lo stupro è avvenuto intorno all'una e trenta. L'anziana, vedendo una coppia di turisti passare sotto ai portici, ha teso loro un braccio per chiedere aiuto.

Così i due stranieri hanno dato l'allarme. In quel momento transitava una pattuglia dei carabinieri della stazione piazza Dante che vedendo un uomo scappare lo ha inseguito e fermato a poche centinaia di metri dalla piazza. Si tratta di un cittadino senegalese di 31 anni, anche lui senza fissa dimora e con qualche precedente per droga. La vittima è stata soccorsa e visitata al pronto soccorso dell'ospedale San Giovanni dove è stata confermata la violenza. Il Campidoglio ha poi reso noto che è stata presa in carico dalla Sala Operativa Sociale e inserita nel circuito di accoglienza capitolino «per assicurarle supporto sociale, legale e psicologico e per garantirle cure specialistiche».

Anche in precedenza - ha sottolineato il Campidoglio - la Sos le aveva proposto l'accoglienza, ma lei aveva preferito declinare l'offerta. La vicenda ha riacceso i riflettori e le polemiche sul degrado all'Esquilino e più in generale la sicurezza nella Capitale. E se registi e attori, insieme ad altri residenti, si sono uniti in chat, anche per segnalare alle forze dell'ordine fenomeni di spaccio, la presidente della Croce Rossa di Roma, Debora Diodati, ha sottolineato che «la vita per strada è di per sé fonte di estrema insicurezza», augurandosi «che la città sappia trovare la cultura della solidarietà». Esponenti di Fratelli d'Italia hanno invece organizzato nel pomeriggio un flash mob nella piazza per la sicurezza e la legalità.


 «La sindaca Raggi e il ministro Minniti si rendano conto che la misura è davvero colma - ha detto il capogruppo di Fdi alla Camera Fabio Rampelli - L'Esquilino, rione simbolo dell'Unità d'Italia, è diventato il centro di tutte le contraddizioni del buonismo della sinistra e della confusione amministrativa dei pentastellati». Per Annagrazia Calabria, capolista di Forza Italia nel collegio plurinominale Lazio 1 per la Camera la vicenda «conferma da un lato la necessità di affrontare con decisione la questione sicurezza e, dall'altro, l'urgenza di trovare soluzioni più consone per i senzatetto che hanno diritto di stare in Italia». Mentre Casapound ha annunciato un presidio giovedì alle ore 18 a piazza Vittorio e a seguire una «passeggiata per la sicurezza».
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 13 Febbraio 2018, 10:15






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Roma choc, donna di 75 anni violentata sotto i portici di piazza Vittorio
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 38 commenti presenti
2018-02-13 15:43:10
Accoglienza diffusa e pure anche la violenza diffusa. L'Italia ridotta in un Letamaio. Spetta solo agli italiani mettere ordine, perché dalla politica sarà difficile ripristinare tutto il paese in pochi mesi. I politici dichiarano che forse ci vorranno anni o decenni per ristabilire l'ordine, pulizia e disciplina. Questo perché si rimpallano le responsabilità del disastro l'uno contro l'altro. Voi siete disposti ad aspettare?
2018-02-13 12:18:51
Storie di ordinaria italianita'. In pieno inverno una vecchina dorme sotto un portico in una piazza del centro di Roma. E viene abusata da un altro disgraziato che e' stato illuso dalle anime belle italiche. italia. Forse queste storie troveranno una soluzione quando a turno, sotto i portici, ci andranno a dormire le anime belle.
2018-02-13 15:43:46
Abbiamo regalato lo stato a quelli di sinistra e questi si fanno le vacanze a Cortina, Amalfi e Portofino, vanno in crociera, ai Caraibi, si costruiscono ville con i nostri soldi e hanno lasciato le nostre strade, le nostre piazze, le nostre case in mano ai delinquenti da ogni dove incassando anche contributi dall’Europa per la “solidarietà”… ed ora fanno ancora campagna elettorale…
2018-02-13 13:17:30
Romeni,africani,albanesi,pakistaniecc,ecc....Sporlitici,avete ridotto il paese a una schifezza!!!!
2018-02-13 13:53:23
Inutile dire che anche in questo caso assistiamo al silenzio totale delle istituzioni di matrice sinistrorsa sulle nefandezze delle loro care risorse, mi auguro che dal 5 marzo si proceda ad un rastrellamento capillare delle nostre città con conseguenti espulsioni.