Eleonora, muore in auto mentre va all'Università per il primo esame

Eleonora, muore in auto mentre
va all'Università per il primo esame

di Claudia Borsoi e Alberto Comisso

FONTANAFREDDA - Una giovane vita spezzata. Eleonora Gava, 19enne studentessa universitaria residente a Sarmede, nel Trevigiano, è morta ieri mattina in un incidente stradale avvenuto attorno alle 7.20, tra la sp50 e via Chiaradia, poco dopo lo svincolo autostradale A28 Sacile Est, in comune di Fontanafredda (Pordenone). La giovane era alla guida della Citroen Saxo della madre quando, per cause in corso di accertamento da parte della Polstrada di Pordenone e di Spilimbergo, è stata centrata in pieno da un Fiat Scudo al volante del quale c'era Franco Stefanon, 53enne idraulico di Portograuro, che, uscito dalla A28, era diretto a Brugnera. Eleonora Gava era partita da Sarmede per recarsi all'Università di Udine dov'era iscritta al primo anno del corso di laurea di Scienze e tecniche alimentari. Proprio ieri mattina, alle 11, era in programma un esame per il quale si stava preparando da tempo. Con lei in auto c'era Simone Zago, coetaneo, che era salito a Sacile e al momento dello schianto si trovava seduto sul sedile anteriore del passeggero.
 
 


Progettava con il fidanzato di farsi una famiglia. E invece i sogni di una vita si sono infranti su una strada all'alba di ieri. A partire dall'Università e da quell'esame che ieri mattina avrebbe dovuto sostenere. Una delle prime prove del nuovo cammino che aveva deciso di intraprendere a settembre iscrivendosi all'università. Dopo i cinque anni all'alberghiero Beltrame di Vittorio Veneto, aveva deciso di approfondire le proprie competenze ma, allo stesso tempo, di lavorare come aiuto cuoca in un locale di Cordignano. Tra i banchi di scuola aveva conosciuto Lorenzo Brescacin. Stavano insieme da oltre due anni. I genitori della 19enne, papà Graziano, già consigliere comunale a Sarmede e presidente del Calcio Sarmede, e mamma Nadia rimangono chiusi nel loro dolore. Attendono che rientri da Berlino, dove si trova per lavoro, la figlia maggiore, Francesca, distrutta dalla notizia che l'ha raggiunta all'alba di ieri...
 

 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 10 Febbraio 2018, 08:55






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Eleonora, muore in auto mentre va all'Università per il primo esame
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 8 commenti presenti
2018-02-10 19:07:53
mai sentite tante panzane tutte insieme. la ragazza era su un'auto alquanto vecchiotta e tra l'altro si è presa la botta proprio sulla sua porta che è uno dei posti peggiori.
2018-02-10 20:05:34
Cosa vuoi dire ? Non ho capito . Se una macchina non e' sicura non deve circolare mai . Una persona morta e' cosa drammatica .Dove sono le barre di protezione che usano nelle gare di auto ? Un giorno posso finire anche io cosi e non capisco perche' la costruzione delle auto e la loro capacita' di resistere agli urti sia cosi misera quando assente . Cosa mi dici che se sono su un'auto vecchia posso anzi debbo morire in strada ? Alle case automobilistiche tutto si scusa ....Prova a far di conto delle vittime degli incidenti in tutti questi anni ...e ripetimi che sono incidenti se ti fa' piacere . La sicurezza dove sta'? Non conto panzane conto i morti .
2018-02-10 20:56:00
le barre che tu dici si chiamano roll bar e sono obbligatori su tutti i veicoli da gara. sulle nostre starde invece è obbligatorio il codice della strada. PS: nessuno ti proibisce di comperarti un'auto col roll bar.