Erto piange Sabina: Mauro Corona la veglia nello storico bar Stella

PER APPROFONDIRE: bar, corona, erto, mauro, sabina, salma, stella, vegliata
Un momento della veglia in onore di Sabina Corona
all'interno del suo bar Stella a Erto

di Alessia Trentin

«Quando morirò mettete la mia bara nel locale, aprite le porte e offrite da bere a tutti». Così è stato. Sabina Corona, matriarca della famiglia proprietaria del noto ristorante pizzeria “Stella di Erto”, è morta e l’ha fatto con quel modo rivoluzionario, sovversivamente allegro, che ha caratterizzato tutta la sua vita. Ha voluto si offrisse da bere a tutti e che il pianto lasciasse spazio alla piacevolezza dello stare insieme.

L’anziana, madre di Adriana, l’attuale proprietaria dell’attività che porta avanti insieme al marito Salvatore e alla nipote Beatrice, si è spenta lunedì sera nella sua casa, proprio sopra quel locale in cui ha trascorso gran parte della sua vita. Aveva 91 anni, qualche acciacco dovuto all’età e una malattia vissuta con tenacia. A renderle omaggio anche il suo compaesano più noto: lo scrittore Mauro Corona.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 25 Gennaio 2018, 07:00






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Erto piange Sabina: Mauro Corona la veglia nello storico bar Stella
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 16 commenti presenti
2018-01-25 12:58:58
Mi scusi, ma penso che si sbagli.C'e0 chi sa prendere lamorte in allegria.So di musicisti che hanno voluto musica, ballo ed allegria al proprio funerale.Ilmio povero papa' mi ha lasciato del denaro per offrie da bere a tutti coloro che hanno partecipato al suo funerale....
2018-01-25 13:13:26
Bello così! meglio brindare alla “salute” del morto che piangere, anche perché non è che piangendo o pregando resusciti nessuno.
2018-01-25 19:18:52
Ha fatto bene. Alla memoria!
2018-01-25 18:51:43
Ma una volta era usanza che quando si celebrava il rosario col morto in casa, i parenti del defunto offrivano ai partecipanti un rinfresco, cioè mangiavano e bevevano, forse per esorcizzare la morte.
2018-01-25 13:08:00
rip