Cade e non se ne accorge: tumore al cervello. Tre interventi in 5 giorni

Carlo Tornese

di Mauro Favaro

TREVISO - Salvo per miracolo. Carlo Tornese, 38enne di Fiera, autista della Mom da 12 anni, con origini napoletane ma ormai trapiantato nella Marca, se l'è vista davvero brutta. A metà novembre ha perso i sensi mentre si trovava fermo con la propria corriera a Conegliano. Un malore apparentemente inspiegabile, vista anche la giovane età. Da quel momento si è sottoposto a una serie di accertamenti clinici. Fino alla terribile diagnosi: tumore al cervello. A metà dicembre ha subìto tre interventi chirurgici nel giro di cinque giorni. E adesso sta lentamente riprendendo in mano la propria vita.

Il miracolo l'ha fatto l'equipe medica dell'unità di Neurochirurgia del Ca' Foncello, diretta da Giuseppe Canova. Carlo lo sa. E non perde occasione per ringraziare i dottori e gli infermieri che l'hanno assistito. Nel giorno dell'Epifania si è presentato in reparto e ha consegnato a ognuno di loro un piccolo pensiero. Non è tutto. Non appena avrà l'occasione si farà anche spedire una cassa di mozzarelle di bufala e altri prodotti tipici direttamente dalla sua Campania. E poi andrà a distribuirle ai camici bianchi che gli hanno letteralmente salvato la vita. Senza scordare quelli della Terapia intensiva, dove è stato ricoverato dopo gli interventi. La disavventura è iniziata lo scorso 11 novembre. «Ero al lavoro, fermo in sosta a Conegliano racconta il 38enne quando sono improvvisamente caduto. Senza accorgermene»...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 11 Gennaio 2018, 10:33






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Cade e non se ne accorge: tumore al cervello. Tre interventi in 5 giorni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2018-01-11 14:07:11
Bella storia.
2018-01-12 11:24:43
Molto...peccato non sia stata apprezzata da tutti..
2018-01-11 11:34:30
Auguri di pronta guarigione
2018-01-11 10:54:16
auguri di completa guarigione ma almeno gli autisti di corriere/piloti/ec.dovrebbero essere "sottoposti" a "revisione" (visite periodiche) almeno come i mezzi
2018-01-11 11:59:51
non per niente per "fortuna" i malori sono successi a mezzo fermo ma se durante il viaggio poteva succedere una strage