«Happy birthday» con... manette: la festa di compleanno finisce in carcere

«Happy birthday» con... manette: la festa di compleanno finisce in carcere

di Paola Treppo

CHIUSAFORTE e TARVISIO (Udine) - Festeggia il suo 35esimo compleanno in modo insolito: niente biglietti di auguri o feste a sorpresa. Per lui un ordine di carcerazione. Festa rinviata di un anno.

Un modo davvero insolito per festeggiare il proprio compleanno da parte di un 35enne della Valcanale. Per lui niente biglietti di auguri consegnati di prima mattina da parte del postino o deliziose torte preparate dagli amici e parenti per suggellare una festa a sorpresa.

A dire il vero una sorpresa c'è stata davvero. Infatti, lunedì scorso, alla sua porta hanno bussato i carabinieri del Norm di Tarvisio che in collaborazione con i colleghi della stazione di Chiusaforte gli hanno notificato un ordine di carcerazione

Il 35enne, R.G., originario del posto, disoccupato e già noto ai militari della Compagnia di Tarvisio, comandanta dal capitano Robert Irlandese, dovrà scontare un anno e ventitre giorni in detenzione domicilare per un cumulo di pene per reati contro il patrimonio commessi a Chiusaforte nel 2007.

Aveva ripulito la casa di un chirurgo 
Infatti, dieci anni prima, il 35enne aveva rubato nella casa vacanza di un chirurgo, il quale gli aveva affidato dei lavori di manutenzione del suo giardino durante la sua assenza. L'occasione era stata "propizia" per sfruttare l'accesso indisturbato nella casa e arraffare diversi oggetti.

Ora il 35enne dovrà attendere un anno per poter festeggiare di nuovo in libertà il proprio compleanno. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 7 Dicembre 2017, 17:46






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Happy birthday» con... manette: la festa di compleanno finisce in carcere
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti