Amazon diffidata dall'Agcom: «È servizio postale, si adatti alla normativa del settore»

PER APPROFONDIRE: agcom, amazon
Amazon diffidata dall'Agcom: «È servizio postale, si adatti alla normativa del settore»
Il Consiglio dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha diffidato le società del gruppo Amazon, Amazon Italia Logistica, Amazon City Logistica a regolarizzare la propria posizione, con riferimento al possesso dei titoli abilitativi necessari per lo svolgimento di attività qualificabili come servizi postali. È quanto si legge in una nota della stessa Autorità. Il termine per l'ottemperanza alla diffida dell'Autorità è stato fissato in quindici giorni dalla ricezione dell'atto. In base alle informazioni e dagli elementi acquisiti, l'Autorità rileva che «il servizio di recapito ai destinatari dei prodotti acquistati sul cosiddetto marketplace, è offerto e gestito sul territorio nazionale da società riconducibili ad Amazon EU. A giudizio dell'Autorità, il servizio svolto da queste società, al pari di quelli svolti dai principali corrieri espresso utilizzati da Amazon, è qualificabile come servizio postale, in base alla normativa di settore (nazionale e dell'Ue).

In particolare, secondo quanto rilevato da Agcom, «è attività postale il servizio di consegna che ha ad oggetto prodotti offerti direttamente dai venditori e recapitati ai clienti finali attraverso società controllate da Amazon, nonché il servizio di recapito presso gli armadietti automatizzati (c.d. locker) svolto da società del gruppo Amazon». Il possesso del titolo comporta, per le società che svolgono attività postale, sottolinea l'Autorità, «il rispetto di vari obblighi, tra i quali l'essere in regola con le disposizioni in materia di condizioni di lavoro previste dalla legislazione nazionale e dalle contrattazioni collettive di lavoro di riferimento vigenti nel settore postale, l'essere in regola con gli obblighi contributivi per il personale dipendente impiegato e l'adozione della carta dei servizi nei confronti degli utenti».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 6 Dicembre 2017, 11:37






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Amazon diffidata dall'Agcom: «È servizio postale, si adatti alla normativa del settore»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2017-12-06 15:10:06
Attenta Amazon che se non ti metti in regola ti danno €50 di multa, pagabili a rate!
2017-12-06 21:01:04
Non sapevo che Amazon spedisse pure raccomandate e posta ordinaria e cartoline. Stasera niente gelato per punire la mia ignoranza.
2017-12-08 13:03:39
Le multinazionali come Amazon sono un cancro dell'economia e non un'oppurtuninità, non apportano contributo al benessere dell'Italia. Le attività commercialii tradizionali si rifornivano di prodotti sul territorio e reinvestivano direttamente o indirettamente i loro profitti sul territorio, artefici di una spirale virtuosa economica. Questi megagruppi che vendono on line prodotti costruiti dall'altra parte del mondo drenano risorse che poi vengono tassate ed investite dall'altra parte del mondo, facendosi beffa delle norme nazionali dei paesi in cui operano (norme che costituiscono lacci e laccioli che rendono al loro confronto le attività tradizionali non competitive...). Significativa la protesta dei lavoratori di Amazon dei giorni scorsi, che dovrebbe farci riflettere su queste nuove schiavitù e le implicazioni che i nostri piccoli gesti quotidiani hanno sul nostro presente e futuro, nonchè su quello dei nostri figli. CONSUMATORI=PECORE
2017-12-08 13:32:22
forse andava spiegata meglio la notizia...da anni Amazon si serve dei corrieri classici: ups, dhl, sda etc, poste italiane comprese per consegnare e di cui faccio parte da 20 anni, per cui parlo per conoscenza dell'argomento....ora lo sta facendo ANCHE autonomamente, con gente come al solito sottopagata e obbligata a correre perchè le consegne sono regolate da un algoritmo che li guida. Quando si effettuano trasporto e consegna possedendo i dati del destinatario della singola consegna, per legge è "servizio postale", cosa che deve rispettare regole e leggi, ma soprattutto richiede l'inquadramento nella specifica categoria. Questo non è rispettato da Amazon.
2017-12-06 21:26:59
Dopo google ed apple adesso anche amazon,lo Stato italiano vuole altri soldi da sprecare su spese inutili (f35 compresi),nemmeno il suicidio del debitore salva il resto della famiglia.Prevedo un fuggi fuggi generale degli investitori esteri.Complimenti.