Imprenditore pestato dopo banale incidente in Romania: morto

Flaviano Pampagnin, 63 anni, imprenditore calzaturiero di Fossò

di ​Vittorino Compagno

FOSSO' - Un imprenditore calzaturiero veneziano, Flaviano Pampagnin, 63 anni, di Fossò, è morto a Timisoara (Romania). L'uomo, in Romania per lavoro da una ventina d'anni, è deceduto oggi all'ospedale - riportano i media locali - dove era stato ricoverato in condizioni gravissime a inizio agosto, pare in seguito a un malore, susseguente a un diverbio con un giovane del luogo causato da un incidente stradale. Dopo un primo momento di chiarimento con l'ammissione di colpa da parte di Pampagnin per l'incidente, il giovane romeno avrebbe inseguito la vettura dell'imprenditore e, una volta raggiunta, avrebbe aperto la portiera e l'avrebbe colpito con alcuni pugni. Pampagnin avrebbe perso i sensi e l'auto avrebbe causato un altro incidente. 

Tutto sarebbe iniziato dopo un leggero contatto dell'auto di Pampagnin con quella di un cittadino rumeno, in seguito al quale la vettura del 27enne ha riportato la rottura di uno specchietto retrovisore. I due sono scesi dalle rispettive macchine e Pampagnin si è subito addossato la colpa del sinistro. Avendo fretta, avrebbe invitato l'uomo a recarsi il giorno successivo nel suo ufficio per definire la questione. Gli ha dato anche il suo indirizzo. Sembrava tutto finito lì, invece il rumeno ha inseguito l'imprenditore e lo ha bloccato tagliandogli la strada con la macchina. Una volta sceso dalla vettura, ha aperto lo sportello di Pampagnin e ha incominciato a colpirlo violentemente con pugni. L'imprenditore è riuscito a chiudere lo sportello e a fuggire, ma dopo avere percorso un centinaio di metri ha avuto un infarto
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 10 Agosto 2017, 13:22






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Imprenditore pestato dopo banale incidente in Romania: morto
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 38 commenti presenti
2017-08-10 13:40:40
come mai non era in Italia quel delinguente rumeno? strano
2017-08-10 13:40:59
aprire le fabbriche in romania perché "costa de manco" o perché si è obbligati da un governo di incapaci... e far venire i rumeni qui. Non lamentatevi dopo di queste perle.
2017-08-10 14:38:12
il rumeno sara' gia' in Italia... avra' appena passato il confine trovando rifugio da compaesani qui a Mestre-Bucarest! Ovviamente in Romania lo avrebbero sbattuto dentro in galera con due occhi neri come si dovrebbe fare in qualsiasi paese civile... qui la Boldrini e company lo accolgono a braccia aperte!
2017-08-10 14:15:18
un consiglio agli italiani che vivono li.siete tutti a rischio, se potete scappate. ringo alberoni
2017-08-10 13:57:39
tipici effetti della delocalizzazione